Nord CiociariaToday

Alatri, padre da fuoco al furgone del figlio dopo un litigio per futili motivi

In Alatri, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, deferivano in stato di libertà un 57enne del luogo per il reato di  “danneggiamento seguito da incendio”.  L’uomo, dopo un diverbio per futili motivi avuto con il figlio 27enne,

In Alatri, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, deferivano in stato di libertà un 57enne del luogo per il reato di “danneggiamento seguito da incendio”. L’uomo, dopo un diverbio per futili motivi avuto con il figlio 27enne, tentava di appiccare il fuoco al furgone di quest’ultimo parcheggiato davanti la loro abitazione. Le fiamme appiccate interessavano solo alcune tavole di legno presenti all’interno del predetto mezzo e venivano immediatamente domate dallo stesso proprietario.

FILETTINO, SEGNALATO UN RAGAZZO ALLA PREFETTURA

In Filettino, i militari della locale Stazione, nell’ambito di predisposti servizi finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno del consumo e lo spaccio di stupefacenti nella meta sciistica ciociara, segnalavano alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/1990, un giovane del luogo. Il ragazzo, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un grammo di sostanza stupefacente del tipo hashish ed uno spinello di marijuana, sottoposti a sequestro.

FIUGGI, DENUNCIATO 20ENNE PER FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

In Fiuggi, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività info-investigativa intrapresa a seguito della denuncia di furto sporta da un imprenditore romano, deferivano in stato di libertà per “furto di energia elettrica ed invasione di edifici” un 20enne cittadino romeno residente nella cittadina termale, già censito per reati contro il patrimonio, il quale aveva arbitrariamente occupato un appartamento di proprietà del denunciante ed aveva inoltre effettuato un allaccio abusivo sul contatore elettrico, utilizzando in tal modo indebitamente la corrente elettrica a danno del proprietario.

VEROLI, ALLONTANATI IN TRE PROVENIENTI DALL’AREA CAMPANA

In Veroli, i Carabinieri della locale Stazione, a seguito di diverse segnalazioni di abitanti di una zona periferica della cittadina, che indicavano la presenza in quella località di alcune persone che tentavano di spacciare banconote verosimilmente false, si recavano sul posto rintracciando quattro soggetti provenienti dall’area campana, già censiti per reati contro il patrimonio i quali venivano sottoposti a perquisizione personale, senza rinvenire però le banconote false. Ricorrendone comunque i presupposti di legge, in considerazione che i quattro pluripregiudicati non avevano motivi per trattenersi nel territorio di Veroli, veniva inoltrata nei loro confronti proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni.

Potrebbe interessarti

  • Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

  • Cervaro, nominato il commissario prefettizio: arriva Monica Ferrara Minolfi

  • In Ciociaria sale la psicosi cinghiali. Si moltiplicano gli avvistamenti anche su un campo da tennis (video)

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in A1, muore il camionista ciociaro Argo Natalizia

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

  • Valmontone-San Cesareo, grosso tir si intraversa in A1, code chilometriche. Quattro persone ferite

  • San Giorgio a Liri, ex insegnante investita in centro: trasferita a Roma in codice rosso

  • A fuoco nella notte tra sabato e domenica il supermercato Lidl in via Maria

  • Fa diventare il ristorante un B&B con 13 stanze. Oltre 6 mila euro di multa al proprietario

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento