Nord CiociariaToday

Alatri, presi quattro taccheggiatori. 49 enne di Supino e 45 enne di Frosinone pizzicati con droghe

I Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Frosinone, in esecuzione di mandato di arresto europeo, traevano in arresto un 44enne di origine polacca

I Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Frosinone, in esecuzione di mandato di arresto europeo, traevano in arresto un 44enne di origine polacca poiché condannato ad espiare la pena detentiva di anni quattro per “furto aggravato e falso documentale”. Espletate formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Frosinone a disposizione dell’A.G..

COMPAGNIA DI ALATRI

Nel pomeriggio di ieri, i militari del NORM della Compagnia di Alatri congiuntamente a quelli della Stazione di Guarcino, traevano in arresto per “furto aggravato in concorso” un 26enne, un 32enne un 57enne ed un 79enne, tutti residenti/domiciliati in ciociaria. Gli stessi, poco prima, dopo essersi impossessati di vari articoli all’interno di un locale centro commerciale, tentavano di guadagnare l’uscita per allontanarsi venendo però bloccati dai militari operanti, la successiva perquisizione veicolare, permetteva di rinvenire ulteriore materiale asportato sempre dallo stesso centro commerciale. La refurtiva, interamente recuperata, veniva restituita all’avente diritto.

COMPAGNIA DI CASSINO

In Atina, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio teso a contrastare il fenomeno della detenzione illegale di armi e munizioni, deferivano in stato di libertà per “detenzione abusiva di cartucce da caccia ed inosservanza di provvedimenti dell’Autorità” un pensionato del luogo.

I militari operanti, a seguito di perquisizione domiciliare, rinvenivano all’interno di un armadio nr. 182 cartucce a pallini cl. 12 di varie marche, in violazione del divieto di detenzione di armi e munizioni emesso a suo carico dal Prefetto di Frosinone. Le munizioni rinvenute venivano poste sotto sequestro.

Decorsa notte, in Sant’Elia Fiumerapido, i militari della locale Stazione, nel corso di un pre4disposto servizio antidroga, segnalavano alla Prefettura di Frosinone ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90 un 22enne di Cassino e due 20enni del luogo.

COMPAGNIA DI FROSINONE

Nel corso della mattinata odierna, i militari delle Stazioni di Ceccano, Ripi e Frosinone Scalo, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori nonché del fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, deferivano in stato di libertà un 49enne di Supino ed un 45enne di Frosinone, i quali, a seguito di attività info-investigativa, venivano trovati in possesso di un telefono cellulare asportato nel corso della decorsa notte ad un 45enne di Frosinone. Il telefono veniva recuperato e restituito al legittimo proprietario.

In diversa occasione, gli stessi militari:

deferivano in stato di libertà un 35enne di Monte San Giovanni Campano poiché fermato per un controllo stradale in evidente stato di alterazione psico-fisica, rifiutava di sottoporsi ai previsti accertamenti. Lo stesso, a seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di gr. 1 di “hashish”, gr. 1 di “cocaina e gr.1 di “crak” sottoposti a sequestro. Il documento di guida veniva ritirato e l’autovettura posta sotto sequestro;

avanzavano la proposta per l’irrogazione del F.V.O. a carico di una 21enne di origine rumena, meretrice, già censita, la quale, nella zona ASI, al fine di prostituirsi attirava l’attenzione degli utenti della strada creando problemi alla circolazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento