Nord CiociariaToday

Alatri, Un monumento per valorizzare il campo di concentramento Le Fraschette

Verrà inaugurato Sabato 2 Aprile  2015 alle ore 10.45 il monumento che sarà  installato presso il piazzale antistante l’ingresso del campo Le Fraschette di Alatri per valorizzare il campo di concentramento.

alatri-2

Verrà inaugurato Sabato 2 Aprile 2015 alle ore 10.45 il monumento che sarà installato presso il piazzale antistante l’ingresso del campo Le Fraschette di Alatri per valorizzare il campo di concentramento. La realizzazione dell’opera è stata interamente finanziata dalla Banca Popolare del Frusinate che da alcuni anni ha preso a cuore la storia del campo di concentramento di Alatri. La Banca Popolare del Frusinate è stata sponsor anche del terzo convegno di studi “Progettare il passato” nel quale sono intervenuti come relatori la professoressa Alessandra Kersevan e il dottor Costantino Di Sante, illustri storici del concentrazionismo italiano. Il monumento – come si legge in una nota inviata da Carlo Costantini- è stato fortemente voluto dall’Associazione Nazionale Partigiani Cristiani di Frosinone, che ha lavorato per decenni per non far cadere nell’oblio ciò che resta della storia di Alatri (e del mondo) durante e dopo la seconda guerra mondiale. l’Anpc, infatti, aveva pubblicato nel 2010 un bando, finanziato dalla Regione Lazio, per la “realizzazione di una stele o di un monumento a ricordo degli internati e delle vittime del campo di concentramento Le Fraschette”. Il bando era rivolto ai giovani, agli studenti dei licei artistici, degli istituti d’arte e delle accademie delle Belle Arti, agli iscritti alle facoltà di Architettura e di Ingegneria del Lazio e delle nazioni i cui cittadini furono internati nel Campo “Le Fraschette” di Alatri nel periodo dal 1942 al 1944. Il tema specifico dell’opera da ideare era: la memoria degli internati e delle vittime del campo di concentramento "Le Fraschette" di Alatri . Il concorso faceva parte di una serie di iniziative che l’Anpc di Frosinone e il presidente Carlo Costantini, hanno portato avanti, sostenendo un’importante opera di sensibilizzazione e di valorizzazione dell’ex campo di concentramento “Le Fraschette”, affinché istituzioni e cittadini si rendano conto del patrimonio storico e culturale che Alatri custodisce. La memoria di chi aveva vissuto quei luoghi doveva essere rappresentata da una creazione artistica: I partecipanti dovevano provvedere alla elaborazione grafica di un bozzetto di una stele o monumento e la partecipazione al concorso è stata numerosa. L'allora giuria del concorso composta da Bruno Olini, presidente Anpc regionale; Giulio Rossi, assessore alla cultura del Comune di Alatri; Maria Teresa Graziani, consigliere provinciale di Frosinone; Mario Costantini, rappresentante dell’Anpc di Frosinone; l’architetto Sandro Capretti; Marilinda Figliozzi, autrice di saggi sull’argomento; Pierino Malandrucco, funzionario del Provveditorato agli Studi, aveva espresso un vivo compiacimento per il buon livello degli elaborati presentati, segno di una sensibilità nei confronti di tutti coloro che, vittime della violenza, hanno subito restrizioni e sofferenze che mai più devono verificarsi. L’elaborato che più aveva colpito il parere positivo della commissione è stato quello di Nicolò Troianiello, iscritto alla facoltà di architettura di “Roma Tre”, che "ha saputo esprimere – così si legge nel verbale -, con sintesi contemporanea e in forma tutta concettuale, la condizione di alienazione e privazione della libertà unitamente all’invito alla sosta e alla riflessione del visitatore" (nella foto, come verrà il monumento). Degni di nota anche i progetti realizzati da Giuseppe Pantano, iscritto alla facoltà di architettura de “La Sapienza”, e della classe V/A del Liceo Artistico "A. G. Bracaglia" di Frosinone che si sono aggiudicati, rispettivamente, il secondo e terzo premio. Giorgio Alessandro Pacetti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento