Nord CiociariaToday

Alatri, uno segnalato l’altro proposto per il foglio di via. A Piedimonte San Germano, attenti ai truffatori di case

Alatri, i  Carabinieri della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio intercettavano e controllavano un 43enne di Latina, già...

Alatri, i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio intercettavano e controllavano un 43enne di Latina, già censito per reati specifici.

Lo stesso, bloccato mentre si aggirava con fare sospetto in prossimità di isolate abitazioni, veniva pertanto proposto per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni 3.

Invece i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio tesi a contrastare il fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, segnalavano alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, un giovane del luogo. Lo stesso, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di gr. 0,45 di sostanza stupefacente del tipo “hashish” sottoposta a sequestro.

PIEDIMONTE SAN GERMANO, DENUNCIATO UN CITTADINO DI BOLZANO AFFITTAVA APPARTAMENTI INESISTENTI. ALTRO DI LUCCA AGLI ARRESTI DOMICILIARI

Piedimonte San Germano, i carabinieri della locale Stazione, compagnia di Cassino, a conclusione di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà un 62enne di Bolzano, già censito, per il reato di “truffa”. Lo stesso, durante lo scorso periodo estivo offriva in affitto, mediante un acconto di Euro 150,00, un appartamento ubicato nel comune di Montesilvano (PE). La vittima, dopo aver effettuato il versamento della somma pattuita su postepay come richiesto, rimaneva invano in attesa di ottenere la locazione.

Poi, Gli stessi militari, traevano in arresto un 37enne del luogo, già censito, già sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Lucca, a seguito di ripetute truffe sul commercio di autovetture commesse in quella Provincia. A seguito delle numerose e reiterate violazioni agli obblighi imposti, la stessa A.G. emetteva un provvedimento che sostituiva detta misura con quella più restrittiva degli arresti domiciliari.

FROSINONE, NON RIENTRA IN CASA ARRESTATO PER EVASIONE

Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “evasione”, un 23enne del capoluogo, che era sottoposto al regime della detenzione domiciliare.

I militari operanti, nella notte, recatisi per un controllo presso l’abitazione del giovane non trovandolo, lo hanno atteso nei pressi dell’abitazione dove lo stesso ha fatto rientro solo alle ore 07.00 della mattina odierna.

SORA-BALSORANO, ARRESTATO UN UOMO DOPO UNA LITE ALL’UFFICIO POSTALE SORANO

Nel pomeriggio di ieri, in Sora, i militari della locale Stazione, traevano in arresto un 50enne di Balsorano (AQ) per “violenza, resistenza e lesioni a P.U.”. Lo stesso, a seguito di un diverbio avuto con alcuni impiegati dell’Ufficio Postale di Sora, si recava presso la locale Stazione dove veniva invitato a formalizzare la querela in ordine ai fatti avvenuti.

All’atto della verbalizzazione iniziava a inveire contro il carabiniere addetto alla ricezione del pubblico, andando in escandescenza. Lo stesso, si scagliava poi contro il comandante della Stazione, accorso a seguito del forte trambusto e dimenandosi tentava di guadagnare l’uscita della caserma venendo però immediatamente bloccato, dopo aver opposto attiva resistenza, da altri militari che si trovavano dinanzi l’ingresso dello stabile. L’arrestato, ad espletate formalità di rito, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito direttissimo.

ARPINO, CITTADINO ALBANESE DENUNCIATO PER FURTO AGGRAVATO

Arpino, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per “furto aggravato” un 27enne cittadino albanese senza fissa dimora, già censito. I militari operanti accertavano che lo stesso, lo scorso 30 luglio, si rendeva responsabile del furto in abitazione di vari monili in oro per un valore complessivo di Euro 500,00 circa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Ceccano, riprende la moglie con una telecamera mentre fa sesso con un altro, incriminato per stalking

  • Cassino, il video virale del rapper nigeriano che 'vola' mentre canta le bellezze della città

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Serrone, drammatico frontale su Via Prenestina. Tre persone ferite (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento