Nord CiociariaToday

Anagni, il vescovo Lorenzo Loppa da 13 anni alla guida della Diocesi Anagni-Alatri

Mons. Lorenzo Loppa nato a Segni il 14 Luglio 1947 da Fernando e Giuseppina Maronita, è stato nominato Vescovo il 28 Giugno 2002 dal Beato Giovanni Paolo II, e ricevette l’ordinazione episcopale della diocesi Aangi-Alatri il 22 Settembre dello...

Mons. Lorenzo Loppa-3

Mons. Lorenzo Loppa nato a Segni il 14 Luglio 1947 da Fernando e Giuseppina Maronita, è stato nominato Vescovo il 28 Giugno 2002 dal Beato Giovanni Paolo II, e ricevette l’ordinazione episcopale della diocesi Aangi-Alatri il 22 Settembre dello stesso anno dal Cardinale vicario Camillo Ruini nella cattedrale di Anagni, succedendo a Mons. Francesco Lambiasi.

Amato e stimato dalla popolazione della chiesa anagnina, il Vescovo Lorenzo fin da subito ha riscosso simpatia tra la gente per il suo carattere umile, disponibile e pieno di Dio. Primo di cinque figli, vive la sua fanciullezza a Segni, dove frequenta le scuole elementari e frequenta la chiesa del Gesù e l’oratorio e le attività dell’Azione cattolica ragazzi.

Questo lo portò ad accogliere l’invito di entrare nel Seminario Vescovile della sua città il 1 Ottobre 1958 dove ha frequentato la scuola media e il ginnasio. Nell’ottobre del 1963 è entrato nel Pontificio Collegio Leonino di Anagni, frequentando il Liceo Classico e il corso di teologia in un momento di particolare fervore di studi e di spiritualità coincidente con la celebrazione e la chiusura del vaticano II e gli anni del post Concilio. Il 17 Luglio del 1971 fu ordinato sacerdote da Monsignor Luigi Maria Carli, prima di divenire Vescovo della Diocesi Anagni-Alatri, mons. Loppa ha ricoperto varie cariche nella sua chiesa di provenienza tra cui quella di Vicario episcopale per la Pastorale ed ha insegnato Religione nelle scuole superiori statali di Colleferro e Segni ed ha lavorato nel campo giovanile.

Dalla Diocesi di Anagni Alatri, è uscito anche il nuovo Vescovo di Rieti, Mons. Domenico Pompili, che andrà ad insediarsi sabato 5 settembre

Ha conseguito il dottorato in Teologia presso l’Università Lateranense con la tesi “In persona Christi Nomine Ecclesiae: linee per una teologia del ministero nel Vaticano II e nel magistero post-conciliare”.

La presenza di Mons. Loppa in ogni manifestazione religiosa che si tiene nella sua Diocesi è sempre un evento che richiama tutti alla fede, alla testimonianza, alla gioia di appartenere a Gesù ed alla sua Chiesa, per diventare continuamente veri credenti che amano, comprendono e vivono il Vangelo.

Le parole del Vescovo raggiungono veramente gli animi, scuotono i torpori dello spirito abitudinario, insegnano, incitano alla pratica di vita, spargono semi di “sapienza”che germoglieranno nella “vigna” della sua diocesi. Il Vescovo dimostra sempre la sua disponibilità verso tutto e tutti, la sua attiva partecipazione ad ogni iniziativa, in ogni luogo, vicino ad ogni “gruppo”, tra la folla e tra meno numerosi fedeli, dimostrando di aver fatto suo, nel credere e nell’agire, quello aggettivo dato da Gesù a se stesso “buono” pastore.

A Mons. Loppa giungano gli auguri dalla nostra Redazione.

Giorgio Alessandro Pacetti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento