Nord CiociariaToday

Esperia, ancora esito negativo per le ricerce di Gianni De Angelis. Veroli, allontanati due rumeni resuidenti a Colleferro e Segni

Isola del Liri i  carabinieri della locale Stazione controllavano tre individui sorpresi nei pressi di obiettivi sensibili senza giustificato motivo. Nei confronti degli stessi, ricorrendone i presupposti di legge,

Isola del Liri i carabinieri della locale Stazione controllavano tre individui sorpresi nei pressi di obiettivi sensibili senza giustificato motivo. Nei confronti degli stessi, ricorrendone i presupposti di legge, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Isola del Liri per anni tre.

COMPAGNIA DI ALATRI

Veroli i carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di predisposto servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano ed identificavano due cittadini rumeni, residenti a Colleferro e Segni, sorpresi nei pressi di abitazioni isolate senza giustificato motivo. Ricorrendone i presupposti di legge, nei confronti degli stessi, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Veroli per anni tre.

COMPAGNIA DI PONTECORVO

Ceprano nel corso di predisposto servizio di controllo stradale, i militari della locale Compagnia traevano in arresto un 31enne rumeno, poiché resosi responsabile dei reati di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Predetto all’uscita autostradale di Ceprano, mentre viaggiava a bordo di una autovettura rubata poco prima in Roma, non ottemperava all’alt intimatogli dai militari operanti dandosi a precipitosa fuga. Prontamente inseguito, giunto in località ASI zona industriale, perdeva il controllo dell’autovettura finendo fuori dalla carreggiata stradale. Il prevenuto, nel tentativo di dileguarsi, si avventava con violenza contro i militari provocando loro alcune lesioni. L’arrestato veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Pontecorvo.

Aquino, i carabinieri delle Stazioni di Pico e Pontecorvo, nel contesto delle attività finalizzate al controllo del territorio, deferivano all’A.G. un 22enne di nazionalità rumena, residente a Patrica, poiché ritenuto responsabile di possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

Il prevenuto, controllato dai militari operanti mentre si trovava a bordo della propria autovettura, veniva sottoposto ad accurata perquisizione personale e veicolare che consentiva il rinvenimento di materiale atto allo scasso, sottoposto a sequestro. Nei confronti dell’indagato veniva notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del comune di Aquino per anni tre.

Ore 05.30 odierne, in Esperia - frazione Badia - nel contesto delle ricerche del 35enne De Angelis Gianni scomparso lo scorso 8 maggio, veniva eseguita un’ulteriore battuta di ricerca costituita da 20 Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo congiuntamente a 20 agenti del Corpo Forestale dello Stato e 64 operatori volontari delle Associazioni di Protezione Civile insediate nell’ambito territoriale del Comune di Pontecorvo. Le operazioni di ricerca terminavano alle successive ore 11,30 circa, con esito negativo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Ceccano, riprende la moglie con una telecamera mentre fa sesso con un altro, incriminato per stalking

  • Cassino, il video virale del rapper nigeriano che 'vola' mentre canta le bellezze della città

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento