Nord CiociariaToday

Frosinone, l’intera Ciociaria al setaccio da parte dei Carabinieri

Nella mattinata odierna, il Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone ha predisposto un servizio coordinato per il controllo del territorio finalizzato a:

cartina-ciociaria

Nella mattinata odierna, il Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone ha predisposto un servizio coordinato per il controllo del territorio finalizzato a:

- assicurare una capillare vigilanza sulla rete stradale, attraverso l’attuazione del noto Piano di saturazione del territorio;

- controllare pregiudicati, persone sospette, detenuti agli arresti domiciliari ed extracomunitari;

- localizzare latitanti, refurtiva, esplosivi/armi/munizioni e sostanze stupefacenti;

- controllare imprese agricole, turistiche ed alberghiere;

- accertare violazioni alla normativa riguardante la tutela ambientale e paesaggistica.

Tale attività, che ha visto l’impiego di n.40 militari e n.19 automezzi, ha consentito di conseguire i seguenti risultati:

persone controllate n.206;

  • automezzi controllati n.154;
  • attività commerciali controllate n.11;
  • perquisizioni personali, veicolari e domiciliari eseguite n.3;
  • contravvenzioni elevate n.21;
  • esercizi pubblici controllati n.9.

COMPAGNIA DI PONTECORVO

Decorsa notte in Pontecorvo i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia procedevano al controllo e alla identificazione di un 64enne, residente in Casal di Principe (CE). Gli accertamenti eseguiti dai militari operanti consentivano di verificare che l’uomo, controllato a bordo di un’autovettura nel centro abitato di Pontecorvo in stato di evidente disorientamento, si era allontanato dalla propria abitazione nella serata del 21 dicembre scorso a seguito di un dissidio con la propria consorte convivente. I familiari, al momento dell’allontanamento, avevano denunciato la scomparsa del 64enne presso il Comando Stazione Carabinieri di Casal di Principe.

COMPAGNIA DI CASSINO

Data odierna, in Cassino, Piedimonte San Germano e Sant’Elia Fiumerapido, nel corso di predisposti servizi programmati nell’ambito delle festività natalizie tesi ad infrenare la recrudescenza dei reati in genere, i militari della Compagnia di Cassino deferivano in stato di libertà, le sottonotate persone:

S.ELIA FIUMERAPIDO:

-un 55enne del luogo, responsabile di ricettazione, poiché trovato in possesso di telefono cellulare di provenienza illecita, asportato il 17 scorso presso il medesimo Comando Stazione. CASSINO: -un 20enne di Ceprano, per inosservanza di provvedimenti dell’A.G., poiché controllato nei pressi di esercizi commerciali del centro, sebbene già allontanato con foglio di via obbligatorio; -un 19enne del cassinate, per guida in stato di ebbrezza alcolica, poiché sorpreso alla guida dell’autovettura Fiat Panda con tasso alcolemico superiore a alla norma; -un 21enne di S.Elia Fiumerapido segnalato alla Prefettura di Frosinone poiché, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 1,06 di hashish., sottoposta a sequestro. PIEDIMONTE SAN GERMANO:

-un 40enne del luogo, per guida senza patente, poiché sorpreso alla guida di un’autovettura sprovvisto della patente di guida e con autovettura non coperta da assicurazione obbligatoria verso terzi. Il mezzo veniva sottoposto a sequestro amministrativo.

Nella giornata di ieri, inoltre, i militari della Stazione di Cassino a conclusione di indagini, deferivano un 23enne del luogo in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino per il reato di lesioni personali gravi. Il giovane, per futili motivi, aveva aggredito con calci e pugni il padre 54enne costretto a ricorrere alle cure mediche presso il pronto soccorso della Città Martire. Il malcapitato, durante la notte, a causa della gravità delle lesioni riportate, veniva trasferito presso il Policlinico Umberto I di Roma, ove i sanitari lo giudicavano in prognosi riservata poiché riscontrato affetto da un “voluminoso ematoma intraparenchimale”.

COMPAGNIA DI ALATRI

-Nella tarda mattinata di ieri in Vico nel Lazio i Carabinieri della locale Stazione deferivano in stato di libertà un 40enne di Collepardo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone per il reato di furto in abitazione. I militari operanti raccoglievano inconfutabili elementi di colpevolezza a carico del predetto, ritenendolo responsabile di furto in abitazione ai danni di una sua vicina di casa alla quale asportata una collana in oro giallo venduta successivamente ad un negozio ‘Compro Oro’.

-Nel corso della serata di ieri in Alatri i Carabinieri del N.O.R.M. - Aliquota Radiomobile deferivano in stato di libertà, presso la Procura della Repubblica dei Minorenni di Roma, due minori di nazionalità rumena. Predetti asportavano due magliette da un centro commerciale sito in Alatri, ma all’uscita dell’esercizio commerciale venivano prontamente fermati dai militari operanti. La refurtiva interamente recuperata veniva restituita all’avente diritto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

  • Intasca 10 mila euro che doveva versare al cliente, avvocato condannato

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento