Nord CiociariaToday

Frosinone, sulla Monti Lepini due arresti per droga

Ennesimo scacco da parte dei Carabinieri della Compagnia di Frosinone all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo, infatti, nella serata di ieri il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, coadiuvato dai...

Cassino sequesto bossoli

Ennesimo scacco da parte dei Carabinieri della Compagnia di Frosinone all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti nel capoluogo, infatti, nella serata di ieri il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, coadiuvato dai militari delle Stazioni di Ripi e Torrice,

nel proseguo di ininterrotta ed articolata attività investigativa, ha tratto in arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, presso uno stabile di edilizia popolare ubicato nei pressi della S.S. Monti Lepini, un 45 enne ed un 20 enne entrambi del luogo. Nella circostanza venivano posti sotto sequestro : - nr. 115 dosi di cocaina, del peso complessivo di 53,60 gr; - nr. 21 dosi di marijuana, del peso complessivo di 13,80 gr; - denaro contante per 655,00 Euro in quanto provento dell’attività di spaccio. L’operazione è scattata all’imbrunire dopo un lungo e complesso servizio di osservazione, i due sono stati in un attimo circondati da personale in borghese e personale in divisa. Al termine delle formalità di rito, i due sono stati associati presso la Casa Circondariale di Frosinone. COMPAGNIA DI ALATRI Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Alatri, a seguito di attività di indagine, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Frosinone una 32enne residente nella capitale resasi responsabile del reato di “spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate”. I militari operanti accertavano che la predetta, unitamente ad altra persona al momento rimasta ignota, nel mese di settembre 2014 eseguiva un pagamento presso un esercizio commerciale di quel centro con una banconota da € 20 contraffatta. Nella nottata di ieri gli stessi militari, in Alatri, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano un 24enne già censito residente nel napoletano, sorpreso ad aggirarsi nei pressi di abitazioni isolate senza giustificato motivo. Ricorrendone i presupposti di legge, lo stesso veniva proposto per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre. COMPAGNIA DI CASSINO Nella mattinata odierna, in Villa Santa Lucia, i militari del NORM della Compagnia di Cassino, nel corso di predisposti servizi finalizzati alla repressione di reati in genere ed alla ricerca di armi e stupefacenti, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino per il reato di “Detenzione abusiva di munizioni”, un 27enne del luogo, già censito. Il suddetto, a seguito di perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di n.6 proiettili per pistola calibro 9 corto, illegalmente detenuti e di una busta di cellophane dalla quale risultavano tagliate numerose sezioni circolari, comunemente utilizzate per il confezionamento di singole dosi di stupefacente. Il tutto veniva sottoposto a sequestro. Nella serata di ieri, in Cassino, i militari dell’Aliquota Operativa della locale Compagnia, nel corso di predisposto servizio antidroga, segnalavano alla Prefettura di Frosinone, per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale, un minorenne del luogo. Lo stesso, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di gr.1 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, sottoposta a sequestro. Nella giornata di ieri, la Polizia di Frontiera di Como/Ponte Chiasso, traeva in arresto un 60enne cittadino rumeno ricercato dai Militari della Compagnia di Cassino, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dal GIP del Tribunale di Cassino. L’arrestato veniva identificato a seguito di attività investigativa degli stessi Carabinieri della “città martire”, quale autore del furto di un ingente quantitativo di rame perpetrato il 20.12.2012 ai danni di una fabbrica dismessa di materie chimiche di Picinisco, allorquando, per sottrarsi alla cattura, speronava un’autovettura dell’Arma tentando di investire il militare che gli aveva intimato l’alt. L’immediato inseguimento si concluse con l’arresto del complice, mentre il succitato rumeno riuscì a sottrarsi alla cattura fuggendo per le campagne circostanti. L’arrestato veniva associato presso la Casa Circondariale “Bassone” di Como a disposizione dell’ A.G. mandante. Nella mattinata odierna, in Cassino, i militari della locale Stazione, coadiuvati dal dipendente NORM, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Roma, un minorenne del luogo, per il reato di “tentata rapina”. Il suddetto, nel tardo pomeriggio del 05.01.2015, da tergo, con volto semicoperto ed a mani nude, aveva cercato di strappare un borsello contenente gli incassi ad un 29enne del luogo, che stava svolgendo l’attività di benzinaio presso un distributore di carburante di Cassino. Ne scaturiva una breve colluttazione tra i due, a seguito della quale il malvivente, dopo aver colpito al volto la vittima, si dava alla fuga senza riuscire a sottrargli nulla. Dall’esame delle immagini registrate dal circuito di videosorveglianza del distributore e gli immediati accertamenti svolti dai militari operanti, rendeva possibile l’identificazione certa del minore denunciato. Nella giornata di ieri, in Sant’Elia Fiumerapido, i militari della locale Stazione, a conclusione d'indagini, deferivano in stato di libertà per “truffa” e “appropriazione indebita” un 36enne marchigiano, già censito. Il predetto, titolare di agenzia immobiliare con sede nelle marche, riceveva la somma di € 840 da parte di un 46enne di Sant’Elia Fiumerapido, quale deposito cauzionale per l’affitto di un appartamento a Osimo (An), mai versata al proprietario dell’immobile. Nella giornata di ieri, in Piedimonte S. Germano, i militari della locale Stazione, nel corso di predisposti servizi per di controllo del territorio, intercettavano e controllavano un 27enne di Napoli, mentre si aggirava con fare sospetto presso gli esercizi commerciali di quel centro. Ricorrendo i presupposti di legge lo stesso veniva proposto per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento