Nord CiociariaToday

Guarcino, mostra divise storiche dell’arma dei carabinieri e fanfara per i festeggiamenti. Filettino, denunciate sei persone per lavori edili abusivi

Durante i festeggiamenti dell’estate “guarcinese” di Guarcino,  l’intera giornata del 22 agosto 2013 verrà dedicata all’Arma dei Carabinieri anche in concomitanza del prossimo bicentenario dell’Arma e del 70° anniversario dell’eccidio del V.Brig...

Durante i festeggiamenti dell’estate “guarcinese” di Guarcino, l’intera giornata del 22 agosto 2013 verrà dedicata all’Arma dei Carabinieri anche in concomitanza del prossimo bicentenario dell’Arma e del 70° anniversario dell’eccidio del V.Brig. Salvo D’Acquisto.La manifestazione, che avrà inizio alle ore 09:30 con una mostra dedicata alle divise storiche dell’Arma, si concluderà alle ore 22:00 circa con l’esibizione della Fanfara dell’Arma della Scuola Allievi Carabinieri di Roma. Ai festeggiamenti sono state invitate personalità religiose, civili e militari locali e provinciali;

Veroli, i militari della locale Stazione, Compagnia di Alatri, nel corso di servizio per il controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano una persona domiciliata in provincia di Roma e già censita, mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel Centro. Ricorrendone i presupposti di legge, la stessa veniva proposta per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre;

Filettino, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa, deferivano in stato di libertà sei persone del luogo per concorso in violazione delle norme edilizie. Gli stessi, in qualità di proprietari, direttore lavori e responsabili della ditta che ha eseguito i lavori edili, realizzavano in località Campo Staffi una struttura in cemento armato da destinare ad attività commerciale in difformità a quanto previsto dalle autorizzazioni rilasciate dagli Enti competenti;

Boville Ernica, i militari della locale Stazione, nel corso di servizio per il controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano una persona domiciliata in provincia di Avellino e già censita, mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel Centro. Ricorrendone i presupposti di legge, la stessa veniva proposta per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Alatri, Giancarlo Straccamore trovato morto nella sua abitazione

  • Raid notturno a casa della fidanzata dell'albanese che ha sparato ad un suo connazionale

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

  • Buone notizie per l’ospedale di Frosinone, ostetricia e ginecologia premiati con due bollini rosa

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento