Nord CiociariaToday

Paliano, denunciato un napoletano ha pagato un autonoleggio con assegni contraffatti

Paliano, i  carabinieri della Stazione,  compagnia di Anagni, al termine di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà un 42enne campano, già censito, per truffa aggravata.

Paliano, i carabinieri della Stazione, compagnia di Anagni, al termine di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà un 42enne campano, già censito, per truffa aggravata. Le indagini permettevano di raccogliere univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti del predetto che, dopo aver usufruito dei servizi di una società di autonoleggio del luogo, corrispondeva il dovuto, ammontante a circa € 2.000,00 , con assegni risultati contraffatti.

PIGLIO, ARRESTATO UN QUARANTENNE PER SCONTO PENA

Piglio, i militari della locale Stazione, in esecuzione ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Roma, arrestavano un 40enne del posto, dovendo espiare una pena di giorni 28 di reclusione per associazione a delinquere e truffa. Lo stesso veniva associato pressola Casa Circondariale di Frosinone.

I CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI FROSINONE, CONGIUNTAMENTE AL PERSONALE DELLA LOCALE QUESTURA, HANNO INFLITTO UN ALTRO DURO COLPO AL TRAFFICO E SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.

Nel pomeriggio odierno, in Frosinone, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone, unitamente al personale della locale Squadra Mobile della Questura di Frosinone, a seguito di attività info-investigativa relativa allo spaccio di stupefacenti persistente in questo Viale Grecia, hanno predisposto una serie di perquisizioni nel complesso abitativo popolare individuato. L’operazione intrapresa ha consentito di sorprendere, all’interno del loro appartamento, due giovani fratelli, di cui uno minorenne, mentre erano intenti al confezionamento di dosi di stupefacenti, destinate al giro dello spaccio locale. Nell’occasione i due giovani sono stati trovati in possesso di 92 involucri, termosaldati, contenenti “cocaina” trasformata mediante cottura nel micidiale “crak” e numerosissimo materiale per il confezionamento. L’oculata perquisizione ha consentito di scoprire un nascondiglio ricavato sotto un mobile della camera da letto, ove è stata rinvenuta una borsa contenente ulteriori 6 involucri per complessivi gr.410 di “cocaina pietrificata” ed un panetto della medesima sostanza del peso di kg. 1,100 circa. Il colpo inferto ha impedito agli spacciatori di immettere sul mercato locale il rilevante quantitativo che avrebbe fruttato, in considerazione dell’aumento della richiesta da parte dei consumatori in occasione delle prossime festività natalizie, un guadagno netto di circa 400.000 Euro. Oltre alla “cocaina” venivano rinvenuti e sequestrati circa 5.000 Euro in contanti frutto dell’attività criminosa.

L’azione di contrasto eseguita ha sicuramente permesso di recidere le basi di una sistematica quanto efficiente e lucrosa attività delittuosa della criminalità.

Gli arrestati sono stati associati rispettivamente pressola Casa Circondarialedi Frosinone e il Centro di accoglienza di Roma.

ALATRI, ALLONTANATI TRE NAPOLETANI CON FOGLIO DI VIA

Alatri, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia controllavano ed identificavano tre persone residenti a Napoli, già censite, sorprese senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili. Nei loro confronti veniva inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

VEROLI, “BECCATO” UN BRINDISINO CON FARE SOSPETTO

Veroli, i militari della locale Stazione, ambito predisposto servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano ed identificavano un 49enne brindisino, già censito, sorpreso senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili. Nei suoi confronti veniva inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

CASSINO, CERVARO, SAN VITTORE DEL LAZIO, CONTROLLATI A TAPPETO

Nel pomeriggio di ieri, i militari della Compagnia di Cassino, unitamente a 5 pattuglie del Nucleo Prevenzione Crimini della Polizia di Stato di Roma, eseguivano uno specifico servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato a prevenire e contrastare i reati predatori, in particolar modo i furti in abitazioni. L’attività veniva svolta prevalentemente in Cervaro, San Vittore del Lazio e lungo le principali direttrici di comunicazione di quei territori, mediante specifici controlli sia nei centri abitati che nelle periferie. Nel corso del dispositivo, che ha visto impiegati 10 militari dell’Arma e 10 agenti della Polizia di Stato con 9 automezzi, venivano effettuati 7 posti di controllo; controllate 76 veicoli e 85 persone (di cui 7 stranieri); eseguite 4 perquisizioni personali ed elevate 4 contravvenzioni al C.d.S..

ISOLA LIRI, ALLONTANATI IN OTTO CON PROPOSTA DI VIA

Isola del Liri, i carabinieri della locale Stazione, compagnia di Sora, nel corso di predisposti servizi di controllo del territorio, controllavano ed identificavano quattro cittadini rumeni, due campani e due abruzzesi, tutti già censiti, sorpresi nei pressi di obiettivi sensibili di quel centro. Ricorrendone i presupposti di legge, gli stessi venivano proposti per l’irrogazione del F.V.O. con divieto ritorno in quel comune per anni tre.

Sora, denunciato un 33enne per droga

Sora, i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia, ambito specifici servizi antidroga, denunciavano un 33enne del posto, già censito, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Il predetto veniva sorpreso mentre tentava di disfarsi di gr.2,10 di cocaina, già confezionata in 3 dosi, sottoposta a sequestro.

SORA, DENUNCIATI DUE IMPIEGATI COMUNALI PER ILLECITO NELL’ASSEGNAZIONE CASE ARTER

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sora, i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia, a conclusione di attività indagine, denunciavano in stato di libertà due Funzionari di quel comune per abuso d’ufficio continuato in concorso. Nella circostanza venivano riscontrati illeciti nell’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale (ATER) ubicati in quel centro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna rom occupa appartamento di un anziano deceduto, i vicini si ribellano: scoppia la baraonda

  • Lotta alla prostituzione sullo stradone Asi. Multe a meretrici e “papponi”

  • Ceprano-Frosinone, maxi tamponamento tra due camion in A1. Diversi i feriti

  • Cassinate, schianto lungo la Casilina, un'auto ribaltata e un furgone distrutto (foto)

  • Cade in dirupo sui monti di Terelle, corsa contro il tempo dei soccorritori

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento