Nord CiociariaToday

Trevi nel Lazio, denunciato un carrozziere locale per rifiuti pericolosi

I Carabinieri  della stazione di Trevi nel Lazio, compagnia di Alatri,  coadiuvati dai colleghi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Frosinone e dal Nucleo CC Ispettorato del Lavoro, nell’ambito di predisposto servizio mirato a...

I Carabinieri della stazione di Trevi nel Lazio, compagnia di Alatri, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Frosinone e dal Nucleo CC Ispettorato del Lavoro, nell’ambito di predisposto servizio mirato a contrastare il fenomeno dei reati ambientali presso una ditta del luogo, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone un 53enne.

I carabinieri a seguito di controllo effettuato accertavano che il predetto deteneva sul suolo, in assenza di autorizzazione e privo di sistemi di raccolta delle acque, rifiuti pericolosi costituiti da rottami e parti meccaniche di veicoli contaminati da oli e grassi ravvisando, inoltre, la presenza di lavoratori non in regola.

-Nel pomeriggio di ieri carabinieri dell’Aliquota Radiomobile arrestavano in flagranza di reato, per furto aggravato in concorso, due donne di cui una di nazionalità rumena. Le predette, all’interno del centro commerciale “PANORAMA”, dopo aver raggirato i sistemi antitaccheggio, si impossessavano di vari oggetti consistenti in giocattoli profumi e abbigliamento, ma venivano bloccate dai militari operanti. La refurtiva, interamente recuperata, veniva restituita all’avente diritto.

Giornata odierna in Fiuggi i carabinieri della locale Stazione, a conclusione attività' info investigativa, deferivano in stato di libertà' alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, per il reato di ricettazione, un 35enne reo di aver utilizzato un telefono cellulare oggetto di furto.

COMPAGNIA DI ANAGNI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Decorsa notte in Anagni i carabinieri del NORM della locale Compagnia, nell’ambito di un servizio per il controllo del territorio, traevano in arresto per tentata rapina in concorso due cittadini rumeni sorpresi all’interno di una azienda di rivendita per mezzi agricoli sita in Anagni. I due soggetti, al fine di assicurarsi l’impunità, spintonavano e minacciavano il proprietario dell’azienda dandosi a precipitosa fuga ingaggiando un inseguimento con i militari operanti che riuscivano a bloccarli in prossimità del locale casello autostradale, nonostante i tentativi di speronamento messi in atto, ripetutamente, dai fuggitivi. I malfattori venivano trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando Carabinieri di Anagni mentre il loro furgone e gli arnesi da scasso venivano sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Ceccano, arrestati ‘Sandokan’ e due familiari. Hanno aggredito Morello, troupe di ‘Striscia la notizia’ e Carabinieri

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento