Nord CiociariaToday

Veroli,  giovane denunciato per furto. A Fiuggi, minorenne “segnalato”  alla Procura  per droga

In Veroli, i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di specifica attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, un 26enne del luogo, poiché ritenuto responsabile...

In Veroli, i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di specifica attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, un 26enne del luogo, poiché ritenuto responsabile del reato di “furto in abitazione”.

L’attività investigativa, posta in essere dai militari operanti permetteva di raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti del giovane, quale autore del furto di euro 20.000,00, perpetrato il 20 giugno u.s., all’interno dell’abitazione della di lui nonna. La somma asportata veniva restituita all’avente diritto.

A Fiuggi, i Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, deferivano in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma , un minore, residente in questa Provincia, poiché resosi responsabile del reato di “detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio”. Il giovane, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di gr. 5,40 di sostanza stupefacente del tipo “ Marijuana”, sottoposta a sequestro.

ATINA, GIOVANE COLTIVAVA CANNABIS IN CASA

Atina, i Carabinieri della locale Stazione, Compagnia di Cassino coadiuvati da personale della Stazione di Picinisco , traevano in arresto un 28enne di Atina, poiché resosi responsabile del reato di “Coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente”.

Il predetto, a seguito del controllo dell’autovettura di proprietà, su cui viaggiava e sulla quale custodiva indumenti personali intrisi di odore di stupefacente del tipo “marijuana”, veniva sottoposto a perquisizione personale e domiciliare. Presso la sua abitazione, venivano rinvenute nr.15 piante di “cannabis indica”, dell’altezza media di circa 50 cm, già in fiore, che coltivava all’interno di una serra artigianale munita di lampada ai raggi uva, termometro, il fertilizzante nonché la documentazione su come far crescere le piante e produrre lo stupefacente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto rinvenuto veniva sottoposto sotto il vincolo del sequestro mentre, l’arrestato, ad espletate formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria ed in attesa della ’relativa udienza veniva tradotto presso al sua abitazione, in regime di arresti domiciliari .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 25 maggio: nessun contagio ma, dopo 8 giorni, un altro decesso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento