Nord CiociariaToday

Cassino, riunione pd sulle politiche del lavoro e sulle pensioni con la senatrice Maria Spilabotte

Si è svolta Venerdì 12 Luglio presso la sezione del PD di Cassino sita in piazza Marconi un dibattito aperto promosso dal locale circolo sulle questioni del lavoro e delle pensioni, a cui ha partecipato la Senatrice Maria Spilabotte,

Si è svolta Venerdì 12 Luglio presso la sezione del PD di Cassino sita in piazza Marconi un dibattito aperto promosso dal locale circolo sulle questioni del lavoro e delle pensioni, a cui ha partecipato la Senatrice Maria Spilabotte,

invitata come relatrice in quanto membro della Commissione lavoro e previdenza sociale al Senato della Repubblica. Sono stati esaminati e discussi i provvedimenti varati dal Governo che attendono di essere convertiti in legge, in particolare il pacchetto che prevede agevolazioni per le assunzioni per giovani, già annunciato dal premier Letta. Dal dibattito è emerso che restano fuori dall’azione di governo ampie fasce, in particolare i ragazzi dai 30 ai 40 anni, molti dei quali alla ricerca di prima occupazione. La Senatrice Spilabotte ha rassicurato i presenti riferendo che il Ministro Giovannini si è già impegnato ad intervenire per tutelare queste fasce, così come per gli esodati e per le modifiche per la flessibilità in uscita relative alle pensioni. Inoltre la Senatrice Spilabotte ha spiegato che un valido ausilio alle politiche per il lavoro potrà arrivare dal programma europeo Youth Guarantee, che riceverà un finanziamento di sei miliardi di euro, a partire dal 2014 per sei anni, destinati a tutti i Paesi dell’UE, in special modo a chi ha percentuali di disoccupazione elevate come nel caso dell’Italia. Inoltre è stato rimarcato che, vista la difficile situazione politica, economica e sociale, il Parlamento non solo non ha subito alcun blocco dei lavori ma fino all’8 agosto, tutti i giorni, l’aula è convocata dalle 9,30 alle 20,00 con un fitto calendario, in modo da poter discutere e convertire in legge i diversi decreti che riguardano l’occupazione, la sospensione dell’Imu e dell’aumento di un punto di Iva, l’allungamento dei contratti dei precari della PA fino al 31 dicembre ed il taglio delle indennità ai ministri che ricoprono già l’incarico di parlamentare. Il segretario di Circolo Ernesto Polselli, al termine della riunione, ha dichiarato: “Una iniziativa molto positiva che ci ha permesso di conoscere a fondo i provvedimenti in essere del governo, in particolare quelli volti a fronteggiare la piaga della disoccupazione giovanile. Siamo consapevoli che esiste anche un problema di mancanza di lavoro per persone meno giovani espulse dal mercato del lavoro a causa della grave crisi economica, ma abbiamo avuto rassicurazioni in tal senso sull’impegno da parte del Governo ad intervenire a tutela anche di queste fasce”. Anche la Senatrice Maria Spilabotte ha commentato favorevolmente l’iniziativa: “Un momento di discussione e di confronto, che serve anche per spiegare ai nostri elettori quanto di buono sta attuando il Governo. Parallelamente lo Youth Guarantee programme rappresenta uno strumento importante per aiutare il nostro Paese a superare la crisi. Un programma che punta ad offrire una corsia preferenziale, una forma di tutela forte e precoce, terreno di base della futura carriera professionale, ai giovani: può essere davvero un volano per il rilancio vero ed efficace dell’occupazione giovanile”.

Al via il tesseramento, l’assessore Vincenzo Colantonio aderisce al PD

Inizia nel migliore dei modi la campagna tesseramento lanciata nella mattinata di Sabato 13 Luglio dal Circolo del PD di Arce: ad aderire pubblicamente al Partito Democratico, infatti, è l’assessore Vincenzo Colantonio che ha ufficialmente preso la tessera nell’iniziativa pubblica promossa dalla locale sezione e a cui ha partecipato, per l’occasione, anche il consigliere regionale Mauro Buschini. Presenti, tra gli altri, anche il sindaco Roberto Simonelli e gli assessori comunali Brigida Fraioli e Dario Di Palma. Ha aperto l’iniziativa il segretario Carlo Delli Cicchi che, comprensibilmente soddisfatto, ha dichiarato: “Accogliamo con molto piacere la richiesta di adesione di Vincenzo Colantonio, persona da sempre impegnata nel centrosinistra e con cui abbiamo spesso dialogato anche in questi anni di amministrazione. Potrà dare un importante contributo al nostro Circolo e al Partito. Inoltre il suo ingresso avviene in un momento delicato, visto che siamo in fase congressuale: sarà utile il suo apporto per rimarcare all’interno del PD le posizioni più di sinistra, che sono quelle a noi più vicine”. A seguire è intervenuto proprio il diretto interessato, Vincenzo Colantonio, che, lasciando trasparire anche un po’ di emozione, ha dichiarato: “E’ stata una scelta molto ragionata e credo che in questo momento tutti noi abbiamo bisogno del PD. Non può esserci un centrosinistra senza PD e per questo ho scelto di aderire a questo Partito, per far si che viri con forza verso la giusta direzione, superando la fase anomala, dettata dalle esigenze congiunturali, delle larghe intese. Sono l’ultimo iscritto e per questo mi metto a disposizione del Partito, anche a livello locale: lavorerò per un PD unito e coeso, che non proceda in ordine sparso, specialmente in vista delle prossime comunali”. Tra gli intervenuti anche il dirigente provinciale Gianni Cirillo, che ha rimarcato come la diversità di vedute all’interno del PD sia da considerarsi una ricchezza, purché nella consapevolezza che, terminate le fasi di discussioni, bisogna fare sintesi ed in questo processo è fondamentale il ruolo del Partito. Anche il Sindaco Simonelli ha salutato l’ingresso di Colantonio con favore: “Un uomo da sempre di sinistra che ha maturato la scelta di dare forza all’unico partito rimasto in Italia, per far si che torni ad essere la guida del centrosinistra. Potrà dare un contributo notevole al nostro Circolo, come già ha fatto e continuerà a fare in seno alla nostra amministrazione comunale”. Proprio per offrire delucidazioni in merito all’attuale situazione della maggioranza, Simonelli ha precisato: “I numeri e le condizioni per andare avanti ci sono, ma bisogna ritrovare il giusto assestamento per arrivare al meglio alla fine della legislatura”. Ha chiuso il dibattito il consigliere regionale Mauro Buschini che ha salutato con enfasi l’ingresso dell’assessore Colantonio, rimarcando: “E’ la conferma che questo Circolo è tra i più belli ed attivi della provincia: nonostante le dinamiche non sempre lineari del PD, specie a livello nazionale, il circolo arcese continua ad avere un’attrattiva forte in quanto è identificato come punto di riferimento certo del centrosinistra. Siamo alle soglie di un congresso fondamentale, che determinerà la linea politica futura del PD: occorre una campagna aperta e libera, per far si che tutti abbiano la possibilità di fornire il proprio contributo per migliorare questo Partito”. Non è mancato un passaggio sulla politica regionale: “Abbiamo avviato una fase nuova in Regione: l’approvazione della spending review ha dato un segnale forte, con la riduzione dei consiglieri, delle indennità, l’abolizione delle auto blu e dei vitalizi, il tetto agli stipendi dei supermanager. Inoltre, abbiamo messo in moto l’iter per ottenere 5 miliardi di euro per sbloccare i pagamenti sospesi della Regione Lazio, in modo da ridare linfa all’economia”. Inoltre Buschini ha anticipato una decisione destinata a fare rumore: la Regione Lazio, nell’ambito del riordino degli enti intermedi, ha intenzione di chiudere l’ente che gestisce la Riserva Naturale di Isoletta, pur tutelandone la zona: “E’ un ente inutile, la Riserva sarà assegnata ai Parchi”. Infine, ha annunciato una prossima riunione per discutere degli investimenti per il territorio, tra cui la rotatoria per rendere meno pericoloso e più sicuro l’incrocio della via Casilina all’ingresso del paese. Al termine della riunione è stata ufficialmente consegnata la tessera all’assessore Vincenzo Colantonio direttamente dall’on. Mauro Buschini e dal segretario Carlo Delli Cicchi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento