Nord CiociariaToday

E’ tutto pronto a Fiuggi per accogliere la 4^ edizione del Festival del lavoro che si terrà dal 20 al 22 giugno prossimi

Presentata  presso l' Aula consiliare del Comune di Fiuggi, la 4^ edizione del Festival del lavoro, organizzato dal Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro e dalla Fondazione Studi, che si terrà nella cittadina dal 20 al 22 giugno prossimi.

Presentata presso l' Aula consiliare del Comune di Fiuggi, la 4^ edizione del Festival del lavoro, organizzato dal Consiglio Nazionale Consulenti del lavoro e dalla Fondazione Studi, che si terrà nella cittadina dal 20 al 22 giugno prossimi.

Il Sindaco di Fiuggi, Fabrizio Martini, ha dichiarato che il Comune ha sposato subito l'iniziativa, perché "il tema ed i personaggi che coinvolge, qualificano la città e rinnovano la nostra vocazione a collaborare con gli ordini professionali. Sarà un evento storico che rimarrà negli annali del nostro turismo". Il Festival, infatti, si svolgerà nelle Terme Anticolane e sarà l'occasione per parlare del lavoro in tutte le sue sfaccettature.

La Presidente dell'Ordine Marina Calderone, ha ringraziato il Comune e l'Ente Fiuggi per l'accoglienza: "Nella scelta dell'ubicazione, Fiuggi ci ha convinto per essere, oltre che un grande centro termale, una città in grado di concretizzare bene il senso dell'ospitalità. Gli operatori turistici stanno dando corpo alla manifestazione, aiutandoci a promuovere il festival. L'obiettivo è quello di migliorarci sempre di più, richiamando non solo esperti e professionisti, ma soprattutto imprese, lavoratori, studenti e il mondo della politica, che sarà presente in grande misura nella tre giorni. Ragioneremo sulle nuove politiche per il lavoro per ridisegnare il nostro panorama legislativo e soprattutto per avvicinarci alle politiche attive degli altri Paesi europei". "La disoccupazione è un problema di primaria importanza, un giovane su tre non ha lavoro e capire quale debba essere il loro futuro é anche compito nostro". La Presidente ha affermato anche che "dobbiamo ridisegnare il nostro panorama legislativo in materia di lavoro. Altri paesi hanno strumenti di politica attiva da prendere ad esempio". L'amministrazione comunale, inoltre, essendo un punto avanzato di osservazione dello stato su territorio, è il primo interlocutore spesso senza possibilità di risposta alle famiglie che cercano assistenza ed aiuto nel momento del bisogno economico. Il Presidente della Fondazione studi Rosario De Luca, ha posto l'accento sul fatto che il festival sarà un evento ad ampio respiro dedicato a tutti, composto da numerosi dibattiti in concomitanza e di diverso taglio, in cui politici, esponenti del mondo imprenditoriale, parti sociali ed esperti si alterneranno su temi legati al lavoro: dal precariato alla sicurezza alle politiche femminili. "Ci sarà una sessione dedicata esclusivamente ai giovani (di tutte le estrazioni sociali e culturali), che esporranno le loro teorie e si confronteranno sul mondo lavoro, oltre ai giovani autori che si sono impegnati a dare voce letteraria a questa tematica". Gli eventi che si terranno in teatro potranno essere seguiti in diretta sul sito del Corriere della sera, mentre per quelli di “Leggi di lavoro” live la diretta sarà sul sito de Il Sole 24 Ore. Questi ultimi tratterranno la parte più scientifica con l’incontro tra il mondo accademico e quello professionale che vedono lo stesso tema sotto due diverse prospettive, ma con il medesimo obbiettivo. Gran parte delle tavole rotonde e seminari partiranno dalle ricerche e dalle indagini prodotte dalla Fondazione studi e il lavoro sarà sempre il tema centrale. E poi ci saranno numerose presentazioni di libri e lavori di altri tipo che daranno respiro ed eco alla manifestazione, dedicata a tutti coloro che vivono il “lavoro” ogni giorno. Il Presidente del comitato organizzatore della manifestazione, Carlo Martufi, ha dichiarato che tutte le manifestazioni di carattere culturale, sociale ed artistico, che si terranno nelle tre giornate (ad esempio stand con presentazione delle attività artigianali e culinarie locali) e che alterneranno l’impegno di lavoro della parte scientifica, godranno del supporto della Camera di Commercio di Frosinone che ha saputo coinvolgere tutte le componenti artigiane e commerciali locali perché, ha ribadito Martufi, "la Ciociaria è una terra che nei momenti di difficoltà sa sempre tirar fuori il meglio di sé e riuscirà a farlo nel migliore dei modi anche questa volta". E’ prevista anche una “notte bianca” in collaborazione con il Comune di Fiuggi per ampliare i momenti associativi e di contatto fra i partecipanti al Festival e la città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento