Nord CiociariaToday

Frosinone, denunciato 44enne per ricettazione e furto aggravato

A Frosinone personale del Comando Stazione Carabinieri di Frosinone Scalo, nell’ambito di specifica attività info-investigativa, scaturite da denunce di furto presentate dalle vittime,

Carabinieri Frosinone

A Frosinone personale del Comando Stazione Carabinieri di Frosinone Scalo, nell’ambito di specifica attività info-investigativa, scaturite da denunce di furto presentate dalle vittime, deferiva in stato di libertà, alla competente A.G., un 44enne del capoluogo (già gravato da numerose vicende penali per reati commessi contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti,) poiché resosi responsabile dei reati di “ricettazione, furto aggravato ed indebito utilizzo di carta di credito. Le attività investigative poste in essere dai militari operanti, supportate anche dalle registrazioni dei sistemi di videosorveglianza installate nei luoghi delle azioni criminose, permettevano di accertare che l’uomo, infatti, la settimana scorsa, dopo essersi appropriato di un portafoglio ai danni di una persona che si trovava all’interno della sala d’aspetto della locale stazione ferroviaria, prelevava con la carta di credito della vittima, del denaro contante (Euro 400,00) da due istituti di credito del capoluogo e, successivamente, non pago delle proprie malefatte, forzava un distributore automatico di bevande presso l’Agenzia delle Entrate e Riscossione, asportando le monete ivi contenute (somma di denaro ancora non quantificata)

FERENTINO, ARRESTATO 44ENNE COLTO IN FLAGRANZA PER FURTO AGGRAVATO

Ieri pomeriggio, in Ferentino, personale del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Anagni, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare la commissione dei reati predatori , traeva in arresto un 19enne del luogo poiché colto nella flagranza del reato di “ furto aggravato”. Lo stesso veniva sorpreso dai militari operanti mentre si era già appropriato di alcune grondaie (con i relativi discendenti) in rame (del valore complessivo di Euro 1.500, 00 circa), asportate poco prima da un’abitazione ancora in costruzione sita nel predetto Comune.

SANT’ELIA FIUMERAPIDO, ARRESTATO 44ENNE PER PENA RESIDUA

A S. Elia Fiumerapido, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, eseguiva un provvedimento restrittivo di sottoposizione alla detenzione domiciliare, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di L’Aquila, nei confronti di un 40enne, domiciliato presso una nota struttura sanitaria del predetto centro (e già gravato da vicende penali per reati contro la persona, ricettazione ed altro), dovendo lo stesso espiare una pena residua di mesi 9 e giorni 18 di reclusione, per i reati commessi di “Atti persecutori, violenza privata e lesioni personali”.

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Ha pedalato per 19 ore di seguito lungo i tornanti di Montecassino, è record

  • Cassino, Di Mambro e D'Alessandro all'attacco contro Salera: meno spot, più correttezza

  • Klopman vince il premio "Impresa sostenibile 2019"

I più letti della settimana

  • Trovato morto nel fiume Liri Piero Pallagrossi

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Cassino-Sant’Andrea, presa la banda di spacciatori di eroina. Tra gli arrestati lo Spagnolo ed Attila

  • Valmontone, 42enne del posto trovata morta nel giardino di casa

  • Ferentino, Elisa Ciotti uccisa a martellate dal marito aveva origini ciociare

  • Roccasecca, tre vigili urbani non vanno in processione: condannati a sei mesi di carcere

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento