Nord CiociariaToday

Frosinone, fondi per il potenziamento della raccolta differenziata, firmata la convenzione tra la provincia e l’unione dei comuni “Valle di Comino”

Alla presenza del vicepresidente della Provincia di Frosinone Andrea Amata, l’Unione dei Comuni “Valle di Comino”, rappresentata dal presidente, e sindaco di Alvito, Duilio Martini ha sottoscritto la convezione per lo sblocco dei fondi relativi al...

Frosinone, fondi per il potenziamento della raccolta differenziata, firmata la convenzione tra la provincia e l’unione dei comuni “Valle di Comino”

Alla presenza del vicepresidente della Provincia di Frosinone Andrea Amata, l’Unione dei Comuni “Valle di Comino”, rappresentata dal presidente, e sindaco di Alvito, Duilio Martini ha sottoscritto la convezione per lo sblocco dei fondi relativi al progetto di potenziamento della raccolta differenziata.

La somma, pari a Euro 72.450,00, riguarda i progetti dell’avviso pubblico la cui graduatoria era stata ufficializzata nel settembre del 2014, ma le cui somme non erano state ancora erogate ai destinatari.

Con l’insediamento del nuovo governo della Provincia, grazie al lavoro congiunto con gli uffici regionali, si è riusciti a sbloccarle ed ora verranno messe a disposizione dei destinatari.

“Il potenziamento della raccolta differenziata è uno degli obiettivi di questa Amministrazione – ha spiegato il vicepresidente della Provincia Andrea Amata –attraverso questo servizio si può meglio tutelare l’ambiente, abbassando la percentuale di rifiuti da conferire in discarica. Con i fondi sbloccati grazie al dialogo con la Regione, potremo sostenere i comuni del territorio per una gestione virtuosa e innovativa del ciclo dei rifiuti. Abbiamo lavorato con sollecitudine e impegno per ottenere lo sblocco dei fondi e questo finalmente è avvenuto, con beneficio per la nostra comunità”.

KEEP IN CALM, A SCUOLA DI OPEN COESIONE PRESSO IL LICEO SCIENTIFICO DI SORA, AMATA: “IMPORTANTE INVESTIRE NELLA CRESCITA DI PERCOSI DI CITTADINANZA ATTIVA E RESPONSABILE”

La IV F del Liceo Scientifico di Sora è impegnata in un percorso di cittadinanza attiva grazie al progetto ministeriale "A scuola di Open Coesione" . Il progetto nasce da un accordo siglato tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca(MIUR) e il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (DPS) e invita i ragazzi a fare data journalism sui progetti finanziati dalle politiche di coesione nel proprio territorio, seguendone lo stato di avanzamento e sollecitandone i processi di programmazione e attuazione. Coordinatrici del Progetto per la scuola di Sora sono le professoresse Angela Bianchi e Anna Di Paolo. Il percorso è stato promosso dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Orietta Palombo.

I DreamWarriors, con il loro progetto #Cinevolution, stanno monitorando i fondi delle politiche di coesione per la digitalizzazione del Cinema -Teatro di Isola del Liri (FR), ma hanno allargato la ricerca e l’impegno per la promozione di una cultura cinematografica sul territorio e si sono resi conto della difficoltà di reperire Open Data nel nostro territorio specialmente in relazione ai progetti delle opere pubbliche.

Per questo motivo hanno organizzato l’ evento"KEEP CALM AND OPEN DATA" presso la sede della scuola lo scorso l'8 marzo alle 15:30 nell'ambito dell'International Open Data Day. Hanno invitato tutti i Sindaci della Provincia di Frosinone. Gli alunni li hanno invitati per riflettere insieme sull’importanza di pubblicare Open Data.

All’evento si è parlato di un tipo particolarmente rilevante di dati aperti ossia i Dati Pubblici i cosiddetti Open Government Data. I dati aperti, hanno sottolineato i ragazzi, sono strumento di trasparenza, permettono il controllo democratico, contribuiscono al miglioramento della qualità di vita dei cittadini e consentono di dare impulso e sostegno alla crescita economica, in considerazione del valore del patrimonio informativo pubblico e della possibilità di riutilizzo dei dati per nuovi prodotti e servizi. In quella sede, inoltre, hanno lanciato loro una sfida: pubblicare Open Data sulle Opere Pubbliche dei propri Comuni. Tra un anno prossimo International Open Data Day ci sarà il nostro monitoraggio di quei Comuni che hanno aderito all’iniziativa. All’evento gli alunni sono stati supportati da Agenda Digitale della Regione Lazio nella persona di Simone Ursini che ha introdotto i servizi offerti dalla Regione in tema di Open Data. Antonella Milanini ha coordinato il collegamento con Lecce dove Francesco Paolicelli, esperto Open Data che collabora con il Comune tra i più virtuosi d'Italia in questo campo, ha presentato la sua esperienza. Spazio attivo di Bic Lazio, con i suoi esperti, ha dato un contributo prezioso: far emergere come la pubblicazione dei dati porti ad uno sviluppo del territorio. I DreamWarriors impegnati nel monitorare i fondi delle politiche di coesione per la digitalizzazione del Cinema-Teatro Mangoni di Isola del Liri hanno presentato il loro progetto e i gli Open Data da loro creati per un analisi del cinema nel nostro territorio.

Alla manifestazione ha partecipato anche il vicepresidente della Provincia Andrea Amata: Lo scorso anno fui invitato alla presentazione dei risultati del progetto, Liri’s Waves, che si proponeva di analizzare e studiare gli effetti del programma europeo PSR, “Sora città fluiviale, il fiume Liris” che prevedeva una serie di interventi e di azioni per promuovere e valorizzare aree di particolare interesse storico artistico e ambientale.

I risultati erano stati condotti dalla classe la IVF del Liceo Scientifico di Sora, guidati dalla professoressa Angela Bianchi. In quell’occasione ebbi a sottolineare, come i “giovani interessati, coinvolti, propositivi rispetto alle tematiche e alle problematiche della propria comunità, sono la migliore prospettiva che questo territorio può avere rispetto ad un progetto di futuro, di rinascita, di sviluppo”.

A distanza di un anno, mi sono ritrovato ancora una volta ad assistere, sempre da parte di una IVF del Liceo Da Vinci, e sempre coordinati dalla professoressa Bianchi, ad una ulteriore testimonianza di questa prospettiva di sviluppo locale attraverso i ragazzi.

Questa volta non si parla di Europa, ma di un settore ancora più legato all’intima vocazione di questa terra, si parla di cultura, in particolare della cultura cinematografica, #Cinevolution il titolo del loro progetto.

La nostra provincia ha dato molto a questo ambito artistico, proprio il sorano è la terra di Vittorio De Sica, ma abbiamo anche Marcello Mastroianni, Nino Manfredi. Alla Ciociaria è legato il nome di Sofia Loren e registi importanti sono i fratelli Bragaglia, Anton Giulio e Carlo Ludovico.

Nel progetto dei ragazzi viene attenzionato il Cinema di Isola del Liri e i fondi per la digitalizzazione. Risorse importanti, per l’ammodernamento del luogo simbolo in cui fruire dello spettacolo del cinema, La sala cinematografica sta al cinema, come lo stadio al calcio, il teatro alla lirica. Nella società moderna poi, per essere al passo coi tempi, occorre investire in innovazione e dunque in digitalizzione. Allo stesso modo, hanno lanciato al territorio una sfida importante: quella di monitorare, sempre attraverso strumenti informatici, lo stato di avanzamento delle Opere pubbliche nei diversi comuni della nostra provincia.

Un’operazione meritoria, di trasparenza e democrazia insieme, che va raccolta perché mette insieme la crescita delle infrastrutture con quella dei diritti dei cittadini, per un modello partecipato di governo del territorio. Complimenti ai ragazzi, al Dirigente Scolastico, la professoressa Orietta Palombo e alla docenti Angela Bianchi e Anna Di Paolo”.

IMG-20160308-WA0018

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, Amazon apre entro fine anno. Al via le assunzioni, le figure ricercate e le condizioni

  • Pontecorvo, incidente di via Leuciana, perde la vita l'autotrasportatore Tommaso Pulcini

  • È Gaetano Bonanni di Segni il ciclista trovato morto sull’Anticolana

  • Due carabinieri investiti da una macchina che ha forzato il posto di blocco

  • Il Magicland pronto per la nuova stagione ma scompare la parola Valmontone, una sconfitta della classe politica locale

  • Pontecorvo, dopo lo schianto di ieri sera in via Leuciana muore anche Luca Forte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento