Nord CiociariaToday

Frosinone, lavoro, protocollo regione-sindacati, il presidente Pompeo convoca un incontro per il 19 giugno

Sarà il Palazzo dell’Amministrazione provinciale di Frosinone la sede dell’incontro in programma il prossimo 19 giugno, alle ore 17, per discutere e avviare un percorso condiviso utile a calare sul territorio le opportunità del Protocollo d’intesa...

Palazzo_Prefettura_Frosinone

Sarà il Palazzo dell’Amministrazione provinciale di Frosinone la sede dell’incontro in programma il prossimo 19 giugno, alle ore 17, per discutere e avviare un percorso condiviso utile a calare sul territorio le opportunità del Protocollo d’intesa sottoscritto nei giorni scorsi tra la Regione Lazio e le sigle sindacali, con particolare riguardo alle misure straordinarie per la salvaguardia dell’occupazione nell’area di crisi industriale complessa Frosinone-Anagni.

Al centro della discussione l’aspetto più importante del protocollo, ossia la possibilità di trasformare il proseguimento degli ammortizzatori sociali che scadranno nel 2017, da politiche passive in politiche attive, attraverso due strumenti: per gli under 60, tirocini extracurriculari da svolgersi presso le aziende dell’area di crisi complessa; per gli over 60, lavori di pubblica utilità da svolgersi all’interno dei comuni di residenza.

Il Presidente della Provincia Antonio Pompeo ha sottoscritto e inviato oggi la lettera di convocazione indirizzata ai sindaci del territorio, alle Comunità montane, alle Associazioni Datoriali, alle Associazione degli Agricoltori, Artigiani, Commercianti, la Camera di Commercio di Frosinone e le sigle sindacali.

“I risultati importanti sul tema del lavoro di quest’ultimo periodo nascono dall’applicazione di un modello fatto di condivisione e di collaborazione – ha dichiarato il Presidente della Provincia Antonio Pompeo – un modello Frosinone che è partito dal territorio e dalle criticità presenti e ha fatto sentire la sua voce nelle sedi deputate. Un risultato di cui va dato merito a tutti e per cui oggi possiamo parlare di opportunità come l’Area di crisi complessa e non complessa, la possibilità di proroga degli ammortizzatori sociali, dei tirocini e degli inserimenti lavorativi per over e under 60”.

“Proprio questa condivisione, in particolare con le organizzazioni sindacali che ringrazio per averci coinvolto, è alla base dell’incontro che si svolgerà il prossimo 19 giugno presso la sede della Provincia di Frosinone. Un luogo non solo fisico, ma anche simbolico, inteso come ente che rappresenta e dà voce alle istanze del territorio e soprattutto sede da cui è partito tutto il lavoro che ha portato ai risultati di questi giorni”

“Spesso si parla della Ciociaria in termini negativi, lamentando l’incapacità di operare in maniera sinergica. Gli ultimi risultati invece dimostrano l’esatto contrario. Lo dico con orgoglio: questo modello è il punto di partenza e può essere uno strumento replicabile anche per altri territori che potranno guardare a Frosinone come esempio di concertazione locale”.

“C’è bisogno di una larga partecipazione e condivisione alla riunione del 19 giugno - – ha concluso il Presidente Antonio Pompeo - per offrire risposte concreti ai nostri concittadini che vivono situazioni di disagio, per poi continuare un lavoro che guardi necessariamente alla crescita e allo sviluppo, sempre utilizzando lo stesso modello che si è rivelato fruttuoso: la collaborazione”.

PROVINCIA, AL VIA I CANTIERI SULLA SP 84 NEI COMUNI DI RIPI E STRANGOLAGALLI E SULLA SP 76 NEI COMUNI DI S. APOLLINARE E S. ANDREA SUL GARIGLIANO

Continuano gli interventi di messa in sicurezza e di riqualificazione delle strade da parte dell’Amministrazione provinciale di Frosinone

Partiranno la settimana prossima infatti, due importanti cantieri. Il primo, sulla SP 84 nei territori dei comuni di Ripi e Strangolagalli. Verrà sistemato il manto stradale, con una nuova bitumazione e ripristinata la segnaletica orizzontale.

Più articolato il secondo intervento che riguarda la SP 76 dei Santi. Dopo i lavori che hanno interessato il tratto nel comune di Cassino, in particolare nella località della Folcara, ora tocca alla zona che attraversa il comune di S. Apollinare e, in parte, il comune di S. Andrea sul Garigliano. Oltre alla sistemazione del piano viabile e della segnaletica orizzontale, si interverrà per la messa in sicurezza del ponte sul fiume Liri, anche attraverso la sostituzione delle vecchie barriere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sulla sicurezza stradale stiamo facendo un ottimo lavoro – ha spiegato il Presidente Antonio Pompeo – utilizzando come modello di intervento quello che mette al centro le maggiori criticità sulle quali abbiamo investito le risorse disponibili. Si tratta di un lavoro che nasce dal confronto e dal contatto con il territorio e le amministrazioni locali, attraverso l’impegno sia del consigliere delegato Massimiliano Quadrini che degli uffici provinciali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento