Nord CiociariaToday

Frosinone, presentazione di “maratoneti”, il cd dei SOFISTI Venerdì 5 febbraio, ore 21,30

È un vero e proprio evento quello che La Saletta delle Arti di Frosinone ospiterà venerdì 5 febbraio, con inizio alle 21:30. Fra teatro e musica, infatti, Giovanni Grande, che ne è il deus ex machina, metterà in scena, attingendo a molteplici...

È un vero e proprio evento quello che La Saletta delle Arti di Frosinone ospiterà venerdì 5 febbraio, con inizio alle 21:30. Fra teatro e musica, infatti, Giovanni Grande, che ne è il deus ex machina, metterà in scena, attingendo a molteplici linguaggi artistici, la profonda riflessione che il disco “Maratoneti” raccoglie.

Un lavoro che, di fatto, conclude una lunga storia di successi, quella dei Sofisti, iniziata fin dalle prime avvisaglie di quella rivoluzione epocale permeata di sonorità dirompenti e voli pindarici di fantasia che è stato il ‘68. Una peculiarità che li ha contraddistinti è stata proprio la commistione tra musica, teatro e arti visive, attraverso le tematiche di volta in volta inerenti il mondo fantastico che è in ognuno di noi.

“Maratoneti”, spiega Giovanni Grande, è il naturale epilogo di quella storia e tuttavia aggiunge qualcosa di più, quella coralità che si coglie in ognuno degli undici brani, attraverso l’uso degli strumenti più disparati, l’arrangiamento curato in ogni dettaglio, gli ospiti che hanno partecipato e soprattutto con una prospettiva che abbraccia l’arco della sensibilità permeata di riferimenti cinematografici, letterari e di vita vissuta.

Un Cd che a ben vedere – perché si vede anche, attraverso un libretto illustrativo che lo integra e rende ancor più prezioso – si pone come suggello della storia anzidetta, a fronte di quello che è l’oggi e quello che sarà domani, un domani musicalmente parlando che appare come minimo indecifrabile.

Nell’intento di chi ha scritto le musiche e i testi c’era forse un’ambizione non del tutto nascosta, quella di andare oltre le sonorità progressive tipiche dei Sofisti con aperture di vario genere che ne determinassero una svolta da “canzone d’autore-indie”, quella svolta che all’interno del gruppo qualcuno non ha del tutto condiviso o non ha condiviso affatto. Un problema marginale per chi si pone come obiettivo irrinunciabile la realizzazione del Cd secondo le aspettative, tutto il resto è roba fritta.

Un disco da ascoltare, come anche la performance teatrale di Giovanni Grande con Cataldo Nalli in scena e le immagini di Lorenzo Bracaglia, il tutto ad uso e consumo del Cd stesso e che in realtà non è che la sua genesi, oltre a considerazioni e pensieri di tutt’altro genere.

A suonare alcune delle canzoni di “Maratoneti”, subito dopo la rappresentazione teatrale, saranno Stefano Spallotta, Nicoletta Evangelista, Federico Palladini, Mario Bracaglia, Tiziano Costanza, Vincenzo Martorella, Giovanni e Marco Grande, Antonio Colaruotolo e Cesare Marinacci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento