Nord CiociariaToday

Frosinone, provincia: vertenza Reno de Medici, Pompeo: venire incontro alla produzione per salvaguardare il personale

Si è svolto nel palazzo della Provincia di Frosinone il tavolo sulla vertenza dell’azienda Reno De Medici di Villa Santa Lucia, convocato dal presidente Antonio Pompeo.

reno1

Si è svolto nel palazzo della Provincia di Frosinone il tavolo sulla vertenza dell’azienda Reno De Medici di Villa Santa Lucia, convocato dal presidente Antonio Pompeo.

Presenti all’incontro, oltre al Presidente della Provincia, il sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, insieme con il vice Mario Costa; il sindaco di Villa Santa Lucia Antonio Iannarelli, con il consigliere Giuseppe La Marra e le rappresentanze sindacali dei lavoratori.

Durante l’incontro sono stati illustrati i termini della vertenza, che al momento, dopo una trattativa che va avanti da circa tre anni, ha visto il licenziamento di 12 lavoratori e si è convenuto di aggiornare la riunione alla prossima settimana al fine di favorire la presenza dei rappresentanti dell’azienda, che già hanno dato disponibilità alla partecipazione.

reno2

“Ringrazio tutti i presenti all’incontro – ha dichiarato il Presidente Pompeo – da parte dell’intero territorio in tutte le sue articolazioni, dalla Provincia ai Comuni, dai sindacati ai lavoratori, c’è piena disponibilità a venire incontro alle esigenze della produzione, come già ampiamente dimostrato. Aspettiamo la prossima riunione con la presenza dei rappresentanti aziendali al fine di aprire una trattativa formale che possa permettere di salvaguardare il personale dichiarato in esubero, anche perché, trattandosi di un numero non molto elevato, ci sono i margini perché possa essere reimpiegato”.

CARTE DA GIOCO CIOCIARE, AMATA: “UN DIVERTENTE VEICOLO DI DIFFUSIONI DELLA NOSTRA SAGGEZZA SCANZONATA”

“Trovo molto intelligente e allo stesso tempo divertente l’iniziativa che ha portato un’associazione, la Abaco di Frosinone, a brevettare e produrre le carte da gioco Ciociare. Tra l’altro si tratta di un prodotto di buona qualità, realizzato dal più importante produttore del settore, cioè la Modiano di Trieste.

carte ciociare

Ritengo che anche attraverso uno strumento ludico come possono essere le carte da gioco, si possa partecipare a sedimentare i valori dell’appartenenza e a propagare il sentimento scanzonato ma saggio che appartiene alle nostre popolazioni da sempre. Ritengo dunque che anche attraverso le carte Ciociare si possa promuovere il nostro territorio in molti ambiti e intendiamo congratularci con il disegnatore e creatore del progetto, Gianni Rossini, e con l’associazione Abaco che si sta prodigando per diffondere il prodotto”.

Lo afferma il Vice presidente della Provincia di Frosinone, Andrea Amata

LA PROVINCIA DI FROSINONE DICE NO AL RAZZISMO

Domani, 20 marzo, manifestazione in occasione della “Giornata mondiale contro la discriminazione”

In occasione del 20 marzo, Giornata mondiale contro il Razzismo, la Provincia di Frosinone organizza la manifestazione “La Provincia di Frosinone di no al razzismo. Accendi la mente e spegni i pregiudizi”.

A partire dalle ore 9,30, nel Salone di rappresentanza del Palazzo provinciale, si svolgerà la Tavola rotonda “Cristianesimo ed Islam: dialogo tra religioni e culture”, a cui parteciperanno il Vescovo della Diocesi di Frosinone-Veroli e Ferentino, S.E. Mons. Ambrogio Spreafico; il Presidente della Comunità palestinese di Roma e del Lazio, prof. Salameh Ashour; Nadia El Jaouzi, mediatrice culturale; il presidente delle Acli. Moderatore della tavola rotonda, il giornalista Dario Facci.

A seguire i saluti istituzionali; le testimonianze dei ragazzi rifugiati, a cura della cooperativa sociale Diaconia; la lettura di brani e poesie da parte degli operatori delle Acli; la proiezione di un video realizzato dagli alunni dell’IIS Angeloni (sezione Agrario).

La manifestazione continuerà nel piazzale antistante il Palazzo provinciale con la sfilata di costumi tipici africani (concessi dall’Associazione “Azione Internazionale per la cultura e la pace”) e indossati dalle alunne della sezione moda e costume dell’I.I.S. “L. Angeloni” di Frosinone; l’esecuzione di brani musicali tradizionali africani, da parte della Sig.ra Reneè Blanche Nsang (dall’Associazione “Azione Internazionale per la cultura e la pace”); la distribuzione di gadget in ricordo della giornata (a cura dell’Associazione ASCC). Infine, un Flash Mob contro le discriminazioni. Sulle note della canzone “Imagine” verranno fatti alzare in volo un centinaio di palloncini di colore arancione. I palloncini recheranno frasi celebri contro il razzismo e le discriminazioni.

“La Provincia di Frosinone – ha spiegato il Presidente Pompeo – con la manifestazione in programma domani ha voluto testimoniare l’importanza di promuovere e veicolare valori come il rispetto e l’integrazione tra le culture, aderendo alla Giornata mondiale contro il razzismo”.

“Solo la conoscenza e il dialogo – conclude Pompeo - possono favorire la costruzione di una società in cui tutte le diverse tradizioni abbiano legittima accoglienza. Un invito di estrema attualità, anche alla luce delle vicende che interessano il quadro politico internazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento