Nord CiociariaToday

Paliano, avvio stentato per le cantine del Palio, si salva solo quella di S. Andrea

Sono iniziate, finalmente, le tanto attese "cantine del Palio" che rappresentano i momenti di maggiore affluenza dell'estate palianese. Ieri abbiamo fatto un giro per il paese è abbiamo potuto

Paliano San t Andrea 1

Sono iniziate, finalmente, le tanto attese "cantine del Palio" che rappresentano i momenti di maggiore affluenza dell'estate palianese. Ieri abbiamo fatto un giro per il paese è abbiamo potuto

constatare con i nostri occhi che, a parte qualche eccezzione che vi diremo più avanti, in generale è stato un avvio lento con relativamente poca gente ad occupare i posti a disposizione tra i tavoli, nonostante gli sforzi dei numerosi volontari che sono da sempre l'anima di tuta la settimana del Palio.

Una cantina che ci ha sopreso in positivo è stata, invece, quella di Sant'Andrea in via del Forte con i tavoli pieni di gente e dove abbiamo visto un affiatamento, quasi perfetto, tanto funzionava bene anche il servizio, tra i "cuochi" e quelli che servivano ai tavoli il cibo abbinato agli ottimi vini del posto in particolare a quello di Giacobbe. Qui abbiamo assaporato piatti nuovi come le minestre di legumi, minestre semplici e gustose, oltre alle solite fettuccine, poi quelle piccole ricercatezze che vengono fatte con cura anche nei dolci. Insomma, piatti semplici e fatti in casa che stimolano l’appetito e non a caso ieri sera i tavoli di via del Forte erano strapieni con tanta gente proveniente fuori da Paliano.

Buono anche il "fermento" e le presenze alla cantina di Poggio Romano e Mole per il resto è stata una desolazione.

Se si vuole continuare a far crescere il tutto occorre fare una pubblicità diversa. Anche perché adesso tutti i comuni hanno il "proprio Palio" con le loro cantine ed andando in giro per le città notiamo pochi turisti che si muovono, ecco perché occorre rivedere suprattutto la cucina per rilanciare, come ha fatto Sant’Andrea a Paliano, i piatti tipici locali, quelli semplici ma efficaci e soprattutto affiancarli ad un buon vino che purtroppo Paliano non ha perché non si può andare avanti “con lo vino meo”.

Inoltre, non si capisce il perché ci si ostini a non chiudere il traffico veicolare nella parte alte delle mura almeno dopo le 20,00 di sera per far lavorare meglio le tre cantine che sono sul corso principale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maltempo, fiocchi bianchi nel Nord della Ciociaria. Ecco i comuni imbiancati (foto e video)

  • Cronaca

    Arrestati dai carabinieri due affiliati del clan "Schiavone" che si nascondevano nel capoluogo ciociaro

  • Attualità

    Scuola al freddo, sta per finire l'odissea del C.P.I.A

  • Cronaca

    Pico, panettiere furbetto si attacca abusivamente alla rete del gas, arrestato

I più letti della settimana

  • Cade nel vuoto da oltre 30 metri di altezza. Muore un operaio di Roccasecca

  • Cassino, bimbo di 2 anni rischia il soffocamento, salvato da un carabiniere fuori servizio

  • Muore cadendo nel vuoto, è Manuel Cipollaro la vittima dell’incidente sul lavoro

  • Maltempo, temperature in calo e nelle prossime ore occhio alle nevicate

  • Cassino, anziani presi a martellate, parla il figlio: "Vittime di una violenza che lascia senza fiato"

  • Cassino, impiegato comunale stroncato da un malore

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento