Nord CiociariaToday

Piglio, riapre o l’antica Casa Massimi-Berucci

Dopo un piccolo periodo di chiusura, riapre a Piglio, nel rione Santa Lucia, l’antica Casa Massimi che è stata sempre un centro di vita e di cultura per il Paese.

MVC-292S

Dopo un piccolo periodo di chiusura, riapre a Piglio, nel rione Santa Lucia, l’antica Casa Massimi che è stata sempre un centro di vita e di cultura per il Paese.

La Casa affonda le sue radici nel medioevo piena però di meraviglia per il mondo classico, tanto da favoleggiare come il Piglio stesso, una discendenza da Quinto Fabio Massimo il Temporeggiatore è da ritenersi, quindi, depositaria dell’arte agricola di Catone e di Virgilio.

In queste mura bruciate più volte dalla bufera della guerra, una monofora di pietra, una finestra che incornicia il panorama della campagna pigliese, “le carte di Francia” con la storia di Telemaco, i vecchi libri, l’orto, le cantine, i granai, il montano (frantoio) e l’archivio per le storie di tutti i giorni, racchiudono il segreto di un modo di vita semplice ma pervaso di umanità e di eterni valori.

Tali “storie” sono rimaste ferme al 21 Novembre 1879 con la morte dell’ultimo vero abitante Don Costanzo Massimi.

Bene quindi ha fatto la famiglia Berucci riaprire nel centro storico l’antica casa per far rivivere il Centro storico di Piglio.

Al già notevole patrimonio storico-turistico-culturale di Piglio, dal famoso vino Cesanese DOCG alla gastronomia, alle bellezze artistiche, si aggiunge ora con la riapertura dell’antica e storica casa Massimi-Berucci, che contribuirà a fare di Piglio un importante polo turistico del Frusinate.

E per stupire ancora si terrà una conviviale boutade carnevalesca con vini nuovi en premier, odierni e antichi, di Casa e dei prodotti del territorio, per il Piacere e la Gola degli avventori al convivio.

Il menù vedrà presente l’immancabile “gallinella, rubata al vecchio parroco, cotta nell’acqua” di tradizione per la primeur di San Martino, che mancato a Novembre, qui ritroveremo in maschera ne “ Il circo” di Vangelli. Poi fritti e frittelle salate e dolci da ricette dell’Antica Roma, salamini, Capocolli… fino alle “chiacchie” dolci … e semiserie.

E’ bene prenotare entro il 4 Febbario al 334/9408300-3334293464-0668307004.

Inoltre, per coloro che si presenteranno in maschera seguendo il tema “Bacco&Venere” e tra coloro de “ Il Circo” di Vangelli riceveranno un omaggio speciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MVC-294S MVC-296S

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Manette troppo strette: due agenti di Polizia penitenziaria a processo per lesioni contro un recluso

  • Ciclista ciociaro muore lungo la strada per Forca d'Acero

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Coronavirus, bollettino 27 giugno: il Covid si riaffaccia in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento