Nord CiociariaToday

Piglio, un ricordo del Prof. Giovanni Scussa il 1 dicembre prossimo nella chiesa di san Lorenzo

Una Santa Messa in suffragio del prof. Giovanni Scussa, morto il 1 Dicembre 2003 alle ore 18 ad Albano Laziale, dopo una breve malattia, all’età di 67 anni. 

Una Santa Messa in suffragio del prof. Giovanni Scussa, morto il 1 Dicembre 2003 alle ore 18 ad Albano Laziale, dopo una breve malattia, all’età di 67 anni.

Tutti lo ricordano per la sua lunga missione al servizio dell’Istituto Comprensivo “Ottaviano Bottini” di Piglio dove per lunghi anni ha insegnato per poi assumere la carica di vice-preside ed infine di preside.

Giannino così “chiamato” affettuosamente da tutti, amava fare il Professore, era la sua vita. Aveva conseguito la prima laurea in Giurisprudenza, poi quella in Lettere, più consona ad un “pacifista” e ad un “terziario francescano” quale egli era.

E’ stato uno dei più appassionati cultori della storia di Piglio assumendo l’incarico di primo presidente del Centro culturale e Musicale “Benedetto da Piglio” .

Grande appassionato di viaggi, ha girato il mondo in lungo ed in largo, facendo tutti partecipi delle sue esperienze.

Facendomi interprete del sentimento unanime degli ex alunni del prof. Giannino Scussa, una Santa Messa verrà officiata da padre Angelo Di Giorgio, Domenica 1° Dicembre alle ore 9,30, nella chiesa di San Lorenzo.

Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Maltempo, dopo la pioggia è il forte vento a fare danni in Ciociaria. A Cassino grosso albero cade su via Casilina (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento