Nord CiociariaToday

Regione Abbruzzese (F.I.): Zingaretti ha fallito sulla Sanità e sul Lavoro

A giorni pesanti quelli all'interno dei pronto soccorso della provincia di Frosinone, soprattutto nell'ospedale Spaziani del capoluogo, dove ancora una volta gli utenti in attesa hanno superato quota 70.

A giorni pesanti quelli all'interno dei pronto soccorso della provincia di Frosinone, soprattutto nell'ospedale Spaziani del capoluogo, dove ancora una volta gli utenti in attesa hanno superato quota 70. Sul tutto il territorio regionale, ma in particolare modo nelle zone periferiche, il piano per eliminare il sovraffollamento delle strutture di emergenza ed urgenza, emanato da Zingaretti, non ha sortito nessun effetto come del resto tutti i suoi provvedimenti sulla sanita. L'ennesimo fallimento certificato del governatore ". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio.

> "Una situazione che non può essere più sostenibile nel rispetto sia del sacrificio dei medici che, soprattutto, delle esigenze dei cittadini. È giunto il momento di mettere in campo interventi sei e mirati per riuscire ad integrare nuovi professionisti nella pianta organica di tutti gli ospedali della provincia, con un'attenzione particolare alle unità da destinare nei pronto soccorso.

> Le continue giornate "campali" presso il ps dello Spaziani, avrebbero già dovuto indurre sia Zingaretti, visto e considerato che in tutta la Regione esistono delle criticità nei reparti in questione, che il commissario della Asl di Frosinone Macchitella ad una attenta riflessione sulle strutture sanitarie che avrebbero dovuto aiutare le unità di emergenza e che, invece, non hanno apportato nessun mutamento alla situazione antecedente la loro attivazione.

Le difficoltà dei pronto soccorso è una delle criticità che ormai sta uccidendo il sistema sanitario regionale e di conseguenza anche quello della provincia di Frosinone, senza che Zingaretti e compagni muovano un dito". Ha concluso Abbruzzese FROSINONE; LAVORO: ABBRUZZESE (FI): DARE RISPOSTE A LAVORATORI SENZA SE E SENZA MA "Ho sollecitato l'assessore al Lavoro della Regione Lazio, Valente a prendere un impegno concreto ed a essere chiara sul tema del ricollocamento delle 2550 lavoratori della prpvincia di Frosinone che oggi vivono ai margini della povertà.

150 lavoratori hanno perso il sostegno degli ammortizzatori sociali a giugno 2015 , altri 300 li perderanno a giugno 2016 e ulteriori 500 finiranno a giugno 2017. A questo famiglie occorre dare una risposta chiara e trasparente senza se e senza ma evitando strumentalizzazioni sulla problematica.

L'assessore non intende, pero, dare seguito alle disposizioni del consiglio regionalr e individuare un sostegno al reddito in favore dei disoccupati"

Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio a margine della riunione che si sta tenendo alla Regione Lazio per l'emergenza occupazionale in Ciociaria. "La massima assise infatti, tramite l'approvazione di un ordine del giorno ad hoc, aveva impegnato il presidente Zingaretti a mettere in campo le dovute azioni per risolvere le tante criticità legate all'emergenza occupazionale della Ciociaria, anche attraverso il finanziamento, nel più breve tempo possibile, della legge regionale 04/2009 afferente “Istituzione del reddito minimo garantito. Sostegno al reddito in favore dei disoccupati, inoccupati o precariamente occupati.

Purtroppo, la chiusura di siti produttivi importanti come la Videocon, la Marangoni, l'Iva ed altri strategici stabilimenti ha fatto perdere alla provincia di Frosinone perdita di migliaia di posti lavoro. Stiamo parlando di una realtà dove in cui gli iscritti ai Centri per l’Impiego attualmente sfiorano le 130.000 unità e il tasso di disoccupazione è pari al 18,5%.

Siamo di fronte ad un'emergenza sociale che deve essere affrontata su cui forse già si è tergiversato abbastanza. Servono soluzioni ed azioni, a stretto giro, che diano nuova linfa al tessuto produttivo provinciale ed una serie di strategie in grado attrarre nuovi investimenti da parte di nuove aziende sul territorio". Ha concluso Abbruzzese.

AGRICOLTURA, SIMEONE (FI): “DOMANI A FONDI PRIMA TAPPA DEL TOUR DI FORZA ITALIA PER ILLUSTRARE LE RICADUTE SUL TERRITORIO DEL PSR LAZIO 2014 – 2020”

“Si svolgerà domani 29 gennaio 2016, alle 17:30, nella Sala Lizzani del Chiostro di San Domenico a Fondi l’incontro, organizzato unitamente al gruppo consiliare regionale di Forza Italia, dal titolo “PSR Lazio 2014 – 2020, opportunità e ricadute per il territorio”. Si tratta della prima tappa, a cui saranno presenti anche il capogruppo di Forza Italia Antonello Aurigemma, e i colleghi Mario Abbruzzese e Adriano Palozzi, di un tour che toccherà tutte le province del Lazio. L’obiettivo è illustrare le potenzialità contenute nel nuovo Piano di sviluppo rurale in base alle peculiarità dei singoli territori. Si tratta di un modo per dare risposta concreta alle tantissime richieste di chiarimenti che ogni giorno riceviamo da parte del mondo produttivo. In questi anni in cui la crisi ha preso il sopravvento, l’agricoltura è stata l’unica a mantenere stabili i livelli di occupazione assorbendo, non senza incredibili sforzi, i contraccolpi di una recessione che ha messo in ginocchio l’economia. La decisione di partire da Fondi e dalla provincia di Latina non è casuale. Latina è al primo posto nella regione Lazio e al dodicesimo nel ranking nazionale per importo del PIL generato dal settore primario. Secondo l’ultimo censimento effettuato in agricoltura, Latina è al primo posto nel Lazio per valore delle esportazioni, sia nel campo delle materie prime agricole che in quello dei prodotti trasformati. Le esportazioni di sole materie prime agricole ammontano a 140 milioni di euro, valore che colloca Latina al tredicesimo posto nella graduatoria delle provincie italiane. Il 21% dei titolari di imprese agricole è composta da giovani la cui età risulta inferiore a 40 anni, contro il 17% del valore medio regionale. La provincia di Latina rappresenta da sola il 50% della superfice agricola utilizzata della coltivazione orticola regionale e il 20% delle coltivazioni di frutta, con un grado di copertura che arriva al 75% nel caso del kiwi. In questa provincia è nato e si è sviluppato il Mof, il Mercato ortofrutticolo di Fondi, che da oltre trenta anni è il fulcro della filiera agroalimentare di eccellenza in Italia e in Europa. Tutti fattori che non possono e non devono passare in secondo piano. Al contrario, oggi più che mai, è decisivo rendere comprensibile questo strumento che può, se applicato con rigore, iniettare nuove risorse sui territori, contribuire all’innovazione e alla crescita delle imprese creando nuova occupazione e una opportunità per i nostri giovani. Il nostro obiettivo, attraverso questi incontri, è rendere il PSR 2014 – 2020 come uno strumento che concretamente sarà in grado di sostenere le imprese, conciliabile con le esigenze specifiche dei territori, comprensibile e a disposizione di tutti gli operatori del settore. L'agricoltura ha un ruolo chiave oggi per uscire dalla crisi economica che stiamo attraversando. Il PSR Lazio 2014 – 2020 può essere la chiave di volta per cogliere le sfide che un futuro di sviluppo ci impone di saper vincere”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento