Nord CiociariaToday

Regione, terremoto; Zingaretti: a Torrita distribuzione mangime per allevatori

"Nelle campagne in provincia di Rieti. Arrivati mangime e fieno per animali in distribuzione agli allevatori". Lo scrive su twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

"Nelle campagne in provincia di Rieti. Arrivati mangime e fieno per animali in distribuzione agli allevatori".

Lo scrive su twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. AMATRICE, AL VIA LA DISTRIBUZIONE STRAORDINARIA DI FORAGGIO PER IL BESTIAME ORGANIZZATA DA REGIONE LAZIO E ARSIAL. COLDIRETTI: “UNA INIZIATIVA NECESSARIA PER RECUPERARE FIDUCIA E OTTIMISMO” “Ogni iniziativa che, soprattutto in questo momento di gravissima difficoltà, viene promossa per alleviare almeno in parte i disagi dei nostri allevatori è la benvenuta”. Così David Granieri, presidente della Coldiretti del Lazio, commenta la distribuzione di foraggio e mangimi presso gli allevamenti di Amatrice e Accumoli promossa dalla Regione Lazio in collaborazione con Arsial per sostenere, nel loro momento di massima criticità, gli allevatori che, nonostante il gelo, il freddo, la neve e le nuove scosse di terremoto, non hanno abbandonato stalle e animali, presidiando le loro aziende per garantire la continuità produttiva, come la consegna del latte. Nel punto operativo individuato nella frazione Torrita, ad Amatrice, sono già stati distribuiti 220 quintali di paglia e fieno e altri 100 di mangime. Grazie all’impiego di un elicottero della Protezione civile regionale le consegne di alimenti per il bestiame sono state assicurate anche a quegli imprenditori che operano nelle località isolate da giorni e raggiungibili solamente dall’alto per il blocco della viabilità causato dalle abbondanti nevicate. Quella appena conclusa, spiegano dalla Regione Lazio, è stata soltanto la prima di una serie di attività di distribuzione straordinaria di foraggio e mangimi, altre seguiranno già all’inizio della prossima settimana. “Ci risulta che, superati i ritardi iniziali imputabili alla ditta che si era aggiudicata la gara per la fornitura, stiano procedendo spedite anche le consegne delle stalle provvisorie. Il gioco di squadra concordato con Regione Lazio e Protezione Civile sta funzionando a pieno regime. Gli approvvigionamenti di derrate alimentari per il bestiame decisi dagli uffici regionali – conclude David Granieri – aiuteranno gli allevatori a recuperare fiducia e ottimismo necessari per il superamento della attuale, estrema criticità passata la quale pianificheremo, nel rispetto delle singole competenze, le attività di ricostruzione, eliminando a priori anche il minimo rischio di nuovi e inopportuni ritardi di carattere burocratico”. PRESENTATA PROPOSTA DI LEGGE SULLA PESCA E TUTELA FAUNA ITTICA. ABBRUZZESE (FI): “PROVVEDIMENTO SMART ED INNOVATIVO” E’ stata presentata questa mattina, presso l’amministrazione provinciale di Frosinone, la proposta di legge n. 355 "Norme per la tutela delle risorse idrogeologiche e della fauna ittica e per la disciplina dell'esercizio della pesca nelle acque interne della Regione Lazio". Alla presenza del consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali, Mario Abbruzzese, primo firmatario del testo, dei consiglieri provinciali, Danilo Magliocchetti e Rossella Chiusaroli, del Presidente Comitato Provinciale FIPSAS, Franco D’Amico, del delegato FIPSAS alla relazione sul provvedimento normativo regionale, Riccardo Fioramonti e di una nutrita schiera di pescatori e operatori del settore. “La legge 87/90 che disciplina al momento il settore già al momento della sua entrata in vigore, -ha detto Riccardo Fioramonti - ha mostrato tutti i limiti legati alla totale differente interpretazione dell’attività alieutica da parte dei redattori. In questo momento di transizione e di passaggio di competenze la pesca sportiva è passata in secondo piano, lasciando i numerosi interessati disorientati e preoccupati per il futuro della loro passione e delle attività dei pescatori di professione. Questa proposta di legge rappresenta uno spiraglio di luce, la volontà di mettere la pesca nel giusto ruolo che rappresenta sul territorio. Il Piano ittico regionale sicuramente rappresenta il più significativo aspetto per il quale è di fondamentale importanza il proseguo dell’Iter per l’approvazione della P.L. Nel piano infatti sono indicate, dettagliatamente, tutte le modalità per poter praticare la pesca nelle acque interne del Lazio, tra le quali: le misure minime e la quantità massima delle specie catturabili, le epoche di divieto, le sanzioni amministrative, l’applicazione delle direttive comunitarie, la possibilità di ottenere la licenza di pesca solamente effettuando un versamento su cc postale (senza aspettare le lungaggini degli uffici pubblici) e il permesso di pesca temporaneo che sicuramente potrà incrementare l’offerta turistica legata alla pesca sportiva”. “Possiamo definire questa proposta di legge come un vero e proprio Testo Unico per una disciplina adeguata ai tempi della pesca professionale e sportiva nelle acque interne e della tutela e l’incremento della fauna ittica della Regione Lazio. - ha argomentato Mario Abbruzzese – Questo è un provvedimento smart ed innovativo. La creazione del comitato tecnico scientifico per il patrimonio ittico permetterà al settore di essere al passo con i tempi ed attenti alle esigenze legate ai pescatori. "Sicuramente il passaggio di competenze dalle Province alla Regione in base alla Legge Delrio ha disorientato molti di voi, mi farò partavoce delle vostre istanze ed al più presto richiederò un incontro con l’assessore all’Agricoltura, Carlo Hausmann a cui potrà essere presente una delegazione della FIPSAS provinciale ed in cui potremmo provare a richiedere delle deroghe speciali per le esigenze dei pescatori sia di professione che sportivi di questo territorio”. Ha concluso Abbruzzese.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da Frosinone 700 mila mascherine riutilizzabili fino a 50 volte

  • Coronavirus, bollettino 25 marzo: morto, purtroppo, il 62enne frusinate Gaetano Corvo, docente in pensione

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, scoppia il caso Città Bianca: ben 16 positivi nella Casa di Cura di Veroli

  • Coronavirus, boom di decessi in provincia di Frosinone tra gli ormai 315 casi positivi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento