Nord CiociariaToday

Serrone, sbloccato un milione di euro per pagare le imprese e riprendere i lavori

Boccata di ossigeno per le imprese e ripresa dei lavori in alcune opere pubbliche in corso a Serrone. Sono i due principali obiettivi centrati dall’Amministrazione comunale grazie alla scelta coraggiosa del sindaco Natale Nucheli

Boccata di ossigeno per le imprese e ripresa dei lavori in alcune opere pubbliche in corso a Serrone. Sono i due principali obiettivi centrati dall’Amministrazione comunale grazie alla scelta coraggiosa del sindaco Natale Nucheli e della sua Giunta di intervenire in modo massiccio nell’anticipazione degli arretrati alle imprese, grazie alla legge n. 64/2013 (che ha convertito il Decreto salva imprese 35/2013) che consente ai Comuni di provvedere all'estinzione dei debiti certi, liquidi ed esigibili accertati al 31.12.2012 in deroga al patto di stabilità.

Dopo aver già pagato circa 94 mila euro ai primi creditori, ad inizio luglio, entro la fine del mese verranno pagati altre ditte o professionisti che ne hanno titolo, per un ammontare di 247 mila euro. A metà settembre ulteriore trance di pagamenti di 151 mila euro fino al saldo che, entro dicembre, distribuirà agli ultimi creditori altri 348 mila euro. A tutto questo si aggiungono altri pagamenti che l’Amministrazione aveva già compiuto, anticipando la legge, per un totale di oltre un milione di euro con cui soddisfare le legittime attese di pagamento di ditte che hanno già lavorato, o lo stanno ancora facendo, e hanno diritto ad essere pagate; consentendo così di rimettere in moto la macchina ed evitare che diventino a rischio ulteriori posti di lavoro.

“Abbiamo compiuto un grande lavoro – afferma il sindaco Nucheli – che, in sinergia con gli uffici finanziari e con l’ufficio tecnico del Comune, ci ha permesso di andare al di là di ogni aspettativa giocando coraggiosamente d’anticipo, nel rispetto delle condizioni del patto di stabilità e del monitoraggio sul bilancio. Un grazie anche al presidente della Commissione regionale bilancio, Mauro Buschini, che ha riconosciuto la bontà della nostra politica”.

“Con queste anticipazioni – precisa il sindaco – il Comune di Serrone riesce infatti a far riprendere alcune opere importanti: in particolare penso al parcheggio a ridosso di via IV Novembre, al completamento di tutti gli interventi di sicurezza stradale e al completamento della pavimentazione stradale di via De Gasperi e via dei Mille”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anagni, 15enne muore durante l' elitrasporto al Bambino Gesù

  • Sora, muore a soli 35 anni l'autotrasportatore Gianluca Caschera

  • Anagni - Colleferro, brutto incidente in A1. Lunghe code in direzione nord

  • Villa Santa Lucia, va da un concessionario per acquistare una nuova auto e muore

  • Cassino, raccapricciante scritta nei confronti del segretario della Lega giovani

  • Incidente alla stazione di Ceccano, una persona finisce sotto al treno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento