Nord CiociariaToday

Serrone, siglato dai due sindaci il gemellaggio con Hamrun alla presenza del Prefetto

Di Giancarlo Flavi Serrone poggiato sul Monte Scalambra con una vista mozzafiato e Hamrun (Malta) poggiato sul mare si sono gemellati per lo scambio di culture differenti, uniti dal filo sottile del Caravaggio che è passato da queste parti e...

 
Di Giancarlo Flavi

Serrone poggiato sul Monte Scalambra con una vista mozzafiato e Hamrun (Malta) poggiato sul mare si sono gemellati per lo scambio di culture differenti, uniti dal filo sottile del Caravaggio che è passato da queste parti e si è fermato a Malta.

Serrone I Sindaci con il prefetto al centro

Così, con una semplice cerimonia e alla Presenza del Prefetto di Frosinone Dott.ssa Emilia Zarrilli, che ha testimoniato l’evento insieme al Maresciallo dei Carabinieri Serpico, al Parroco Don Primo Martinucci, al sindaco di Acuto Augusto Agostini ed al Vice Sindaco di Piglio, ed ai presidenti delle associazione e soprattutto ad un folto pubblico è stata opposta la firma sul protocollo d’intesa. Sono stati i due sindaci Cristian Sammut - Hamrun e Natale Nucheli- Serrone a decretare questo storico accordo. A festeggiare l’avvenimento il debutto del complesso bandistico Monte Scalambra (video in alto) che ha suonato gli inni mentre veniva fatto l’alzabandiera a conclusione della bella serata culturale. Il tutto proseguirà con la classica cena di amicizia sabato 20

Il sindaco Natale Nucheli ha spiegato che il gemellaggio si è potuto fare, grazie ai fondi Europei e in accordo con il Ministero degli Esteri. Il collega maltese ha ringraziato tutti restando sorpreso dell’accoglienza che hanno ricevuto.

Il comune di Serrone ha consegnato un quadro della Cadrini raffigurante “la Rocca dei colonna con la conca”, pubblicazioni di volumi che raccontano la storia del paese, ma soprattutto vino Cesanese DOCG Cesanese del Piglio (che è il brand enogastronomico locale della cittadina). Ma è stato il Prefetto a fare il collegamento culturale tra le due città gemellate affermando: “ Certo l’Europa, in questo momento non è vista bene, ma proprio le unioni tra i comuni andranno a rafforzarla al fine di fare un buon connubio tra la cultura latina e quella Inglese”. Il discorso ha toccato anche il tema dell’accoglienza dei migranti, che vede i due paesi all’avanguardia e l’ appunto culturale riferito al passaggio del Caravaggio nella vicina Paliano, dove ha realizzato due quadri e l’Isola di Malta dove si è fermato. E’ stata l’assessore Antonietta Damizia ad illustrare i principi del gemellaggio. La serata si è chiusa dal Cielo, con un parapendio guidato da Loreto Rocci di Serrone Vola, che portava la scritta “Auguri”

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento