Nord CiociariaToday

Sora, Abbuzzese: sportelli antiusura favoriscono sviluppo socioeconomico libero da illegalità

"Gli sportelli antiusura rappresentano i primi baluardi contro questa gravissima piaga, favorendo uno sviluppo socioeconomico del territorio libero da condizionamenti illegali, attraverso l'affermazione dei principi della legalità e l'attitudine...

"Gli sportelli antiusura rappresentano i primi baluardi contro questa gravissima piaga, favorendo uno sviluppo socioeconomico del territorio libero da condizionamenti illegali, attraverso l'affermazione dei principi della legalità e l'attitudine al corretto uso del denaro. Stiamo parlando di un fenomeno, l'usura, che ha portato alla cessazione, nel Lazio, di circa 200.000 attività commerciali con una perdita di moltissimi posti di lavoro " Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese vice presidente della commissione Sviluppo Economico del Consiglio Regionale del Lazio a margine dell'inaugurazione a Sora dello sportello antiusura.

"Nel 2012 lo strozzinaggio in tutta Italia è aumentato del 155%. Il Lazio con il suo più 157,7 per cento si è classificato al tredicesimo posto, appena dopo il Veneto (più 153 per cento). A guidare la classifica la Campania con più 183,8 per cento. Seguono Calabria più 179,4 per cento e Liguria più 175,5 per cento. Un dato allarmante che deve essere motivo di riflessione attenta e ponderata che però deve soprattutto portare, attraverso sinergie di carattere territoriale, ad un programma di contrasto del fenomeno volto, per prima cosa a sensibilizzare le vittime a denunciare. Il timore da parte dell'usurato di possibili ritorsioni, infatti, ma anche un sentimento di vergogna nei confronti della famiglia e della collettivita' porta il soggetto a non sporgere denuncia ed alimentare così il fenomeno.

C'è però un altro aspetto importantissimo che deve essere considerato. Il blocco creditizio da parte degli istituti bancari non fa che favorire la diffusione di questa piaga, pertanto, oltre alle modalità di prevenzione e di contrasto sarà fondamentale rivedere, con maggiore elasticità nei confronti delle aziende, la corretta erogazione dei crediti da parte delle banche.

Inoltre, nella scorsa legislatura fu presentata anche una proposta di legge che stabiliva un fondo economico per la programmazione di ulteriori linee guida di intervento. Le quali, riguardavano in particolare la promozione e il sostegno dell'associazionismo, l'attività di comunicazione e pubblicizzazione sui servizi offerti alle famiglie e alle piccole aziende in condizioni di sovra indebitamento, il sostegno alle province ed ai comuni per progetti di prevenzione; i servizi di accompagnamento alle famiglie e persone fisiche impossibilitate ad accedere al credito legale o soggette al rischio usura; attività d'informazione e formazione nelle scuole sul tema dell'usura e dell'educazione al consumo nonché all'uso responsabile del denaro; studi e ricerche attraverso la concessione di borse di studio; seminari e indagini conoscitive anche mediante accordi con le Università del Lazio o enti e istituti di ricerca.

Pertanto ribadisco l'importanza sul territorio di presidi come gli sportelli antiusura in grado di catalizzare, attraverso anche un accurata opera di sensibilizzazione, i disagi di moltissime famiglie ed imprese che devono fare i conti con usurai sempre più spietati e senza scrupoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Maltempo, dopo la pioggia è il forte vento a fare danni in Ciociaria. A Cassino grosso albero cade su via Casilina (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento