Nord CiociariaToday

Cassino-Sora, un Piano Strategico di Sviluppo Integrato per l’area illustrato alla Regione presso l’azienda Nipa

Un Piano Strategico di Sviluppo Integrato per rilanciare con efficacia la competitività dei 59 Comuni dei Sistemi Locali del Lavoro di Cassino, Sora, Atina e  Coreno Ausonio, è stato presentato presso l’azienda Nipa di Nicandro Rossi, a Cassino...

Cassino Unindustria

Un Piano Strategico di Sviluppo Integrato per rilanciare con efficacia la competitività dei 59 Comuni dei Sistemi Locali del Lavoro di Cassino, Sora, Atina e Coreno Ausonio, è stato presentato presso l’azienda Nipa di Nicandro Rossi, a Cassino, alla presenza di amministratori dei vari Comuni interessati e diversi imprenditori del territorio.

Tale Piano è stato promosso dall’Unione dei Comuni Antica Terra di Lavoro, mentre tra i partners principali abbiamo la Camera di Commercio di Frosinone, Unindustria Frosinone, i 31 Comuni che hanno aderito con specifiche delibere comunali, le organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL, UGL, la Banca Popolare del Cassinate, il Cosilam.

Il Piano Strategico di sviluppo integrato 2015/17 è quindi la proposta organica, concepita tenendo conto dei bisogni e delle potenzialità locali, che attraverso una metodologia che scaturisce dall’impegno concreto dei territori interessati, vuole essere portata all’attenzione dei decisori politici, della Regione Lazio che hanno preso parte all’incontro, ma anche del Governo per un sostegno anche finanziario e per attivare uno strumento di incentivazione

(PIA) che preveda una procedura unificata di accesso, di istruttoria e di concessione, attraverso la presentazione di un unico Piano di Sviluppo Aziendale, articolato in Piani.

Ad aprire i lavori Davide Papa, Presidente di Unindustria Frosinone, il quale ha voluto sottolineare come questo progetto sia la risposta che concretamente le imprese, i Comuni e gli stakeholders locali intendono dare per contrastare la crisi che ha colpito diversi settori produttivi locali. Ma tale piano rientra anche in un più vasto progetto di re-manufacturing dell’asse Orte Cassino, di cui fa parte la realizzazione del polo tecnologico transregionale dell’automotive, che preveda anche la dotazione di infrastrutture materiali ed immateriali come strade, depuratori, banda ultralarga.

Nei dettagli l’intero progetto è stato illustrato dal Segretario generale della Camera di Commercio Federico Sisti e dal direttore di Unindustria Frosinone Corrado Felici. Per la Regione Lazio hanno preso parte all’incontro Giorgio Pugliese e Paolo Orneli, assessorato attività produttive, che hanno illustrato l’attività che si sta portando avanti per il rilancio economico, partendo da una nuova visione unitaria che spesso porta l’intera Giunta ed il Consiglio regionale ad approvare all’unanimità delibere utili alla ripresa dell’intero sistema.

L’invito rivolto ai territori è stato quello di lavorare uniti sulle progettualità, perché soltanto così si può avere la possibilità di accedere ai finanziamenti. Concordi con questa linea anche Andrea di Vecchia del Consiglio Nazionale delle Ricerche ed Annalisa Clàvari di Invitalia, che hanno sottolineato come l’aggregazione delle imprese sia essenziale per le progettualità e per il loro finanziamento. Il professor Vincenzo Formisano, docente dell’Università di Cassino e direttore scientifico del Laboratorio Madi (Management e Diffusione Innovazione). ha sottolineato l’importanza della qualità delle progettualità, che soltanto in questo modo possono avere un supporto economico e creare valore aggiunto al territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La conclusione dei lavori è stata affidata a Marcello Pigliacelli, Presidente della Camera di Commercio di Frosinone, il quale ha sottolineato come, il Piano Strategico di Sviluppo Integrato sia stata una iniziativa partita dal basso ma subito sposata sia dalla Camera di Commercio di Frosinone che da Unindustria. Si tratta di un piano lungimirante, che punta al rilancio di un’area come quella del Cassinate e del Sorano, che presto sarà interessata dal grande progetto di rilancio della Fca, per cui il territorio e le aziende dovranno essere pronte a supportarlo per aumentare la competitività dell’area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con la macchina contro un guardrail lungo la Casilina, a perdere la vita è stato Danilo Riccio

  • Bimba azzannata alla testa da un cane, trasferita a Roma in elicottero

  • Segni, si accascia a terra durante una passeggiata e muore in pieno centro

  • Noto scrittore muore stroncato da una crisi respiratoria

  • Torna il Coronavirus a San Cesareo

  • Cade un albero sui binari. Traffico ferroviario sospeso per oltre due ore sulla linea Fl6 Roma-Cassino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento